lunedì 15 luglio 2019, Aggiornato alle 19:51
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Conad Prato Sardo: la nuova gestione non è intenzionata a riassorbire il personale

Conad Prato Sardo: la nuova gestione non è intenzionata a riassorbire il personale

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
l Sindaco di Nuoro, Alessandro Bianchi (foto Cronache Nuoresi)
l Sindaco di Nuoro, Alessandro Bianchi (foto Cronache Nuoresi)

 

Il Sindaco di Nuoro Alessandro Bianchi (foto - Cronache Nuoresi)

Il Sindaco di Nuoro Alessandro Bianchi (foto – Cronache Nuoresi)

Incontro tra Bianchi, Guccini ed i vertici nuova gestione

«È una situazione preoccupante per la quale è necessario uno sforzo di tutte le parti in causa per evitare la perdita di decine di posti di lavoro». Con queste parole il sindaco Alessandro Bianchi ha commentato la situazione della Conad di Nuoro, la cui chiusura del punto vendita di Prato Sardo prevista per i prossimi mesi, comporta il licenziamento del personale dipendente.

Nei giorni scorsi il primo cittadino ha incontrato i rappresentati della Cgil-Filcams di Nuoro Domenica Muravera e Paolo Cau che gli hanno illustrato la situazione della chiusura del punto vendita.

Ieri mattina, insieme all’assessore alle Attività Produttive Francesco Guccini, il sindaco ha incontrato Antonio Pinna, responsabile per Nuoro di Eurospin, l’azienda che dovrebbe subentrare a Conad nella struttura di Prato Sardo.

Nel corso dell’incontro è emerso che in questo momento le valutazioni dell’azienda subentrante non prevedono delle strategie di riassorbimento del personale proveniente da Conad. Da qui la preoccupazione del sindaco che ha auspicato che l’azienda possa rivedere le sue valutazioni, anche alla luce di uno sviluppo della propria attività.

©Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento