Elezioni: a Nuoro l’affluenza si assesta intorno al 14, 2% ma è polemica sul tagliando antifrode

Sonia

Elezioni: a Nuoro l’affluenza si assesta intorno al 14, 2% ma è polemica sul tagliando antifrode

domenica 25 Settembre 2022 - 16:19
Elezioni: a Nuoro l’affluenza si assesta intorno al 14, 2%  ma è polemica sul tagliando antifrode

Elezioni politiche 2022 (foto S.Meloni)

A Nuoro alle 12.00 ha votato circa il 14, 2% degli elettori.

Lunghe file ai seggi ma allo stesso tempo nessun problema per  il lavoro di presidenti e scrutatori che  stanno procedendo abbastanza in fretta. In città comunque non sono mancate le polemiche per il tagliando antifrode che nel 2018 era stato motivo di gravi ritardi.

Si tratta del contrassegno, provvisto di bollino con codice alfanumerico, previsto dalla legge 3 novembre 2017 per evitare che si verifichino brogli e il fenomeno della cosiddetta “scheda ballerina”, la pratica illegale che prevede la sostituzione della scheda elettorale all’interno della cabina con una vidimata e compilata che viene inserita nell’urna al posto di quella consegnata al seggio.

Molti cittadini nuoresi comunque non hanno visto di buon grado la reintroduzione di questo tagliando perché come ha commentato qualcuno  è stato visto come una violazione della segretezza del voto anche se al momento della consegna della scheda all’elettore, lo scrutatore deve ricopiare il codice del bollino accanto al nominativo del votante sulla scheda sezionale.

Dopo aver controllato che il codice sul bollino corrisponde a quello segnato dall’elettore sulla scheda sezionale, il presidente del seggio rimuove il tagliando antifrode e lo inserisce in una delle due buste in dotazione del seggio, uno per i tagliandi presenti sulle schede per eleggere il Senato, l’altra per quelli presenti sulle schede per eleggere la Camera. Entrambe le buste vengono poi inviate al tribunale per evitare che i tagliandi vengano manomessi.

Il  bollino comunque non è piaciuto agli elettori nuoresi che avrebbero preferito votare in modo tradizionale anche perché come ha ribadito qualcuno se  al momento della riconsegna della scheda da parte dell’elettore il tagliando antifrode e il bollino antifrode non compaiono o il codice presente sul bollino non è lo stesso che risulta segnato dall’elettore sulla scheda sezionale, il voto viene annullato e l’elettore non può votare di nuovo.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta