Nuoro: “Il liceo Fermi non ha saputo gestire l’arrivo degli studenti dell’Immacolata”

Sonia

Nuoro: “Il liceo Fermi non ha saputo gestire l’arrivo degli studenti dell’Immacolata”

mercoledì 13 Ottobre 2021 - 08:59
Nuoro: “Il liceo Fermi non ha saputo gestire l’arrivo degli studenti dell’Immacolata”

L'Istituto Maria Immacolata

«Egregio direttore  ci dispiace continuare a disturbarla con la storia degli studenti dell’ex Liceo Maria Immacolata ma sentiamo il dovere morale di precisare alcune cose a seguito degli ultimi eventi».

Inizia cosi la  lettera dei genitori degli studenti della scuola paritaria chiusa improvvisamente  nel mese di giugno per mancanza di fondi i quali specificano che i propri figli  ammessi con riserva  allo Scientifico Fermi non sono stati gestiti in modo adeguato. (APPROFONDISCI)

Pubblichiamo integralmente la lettera

«Strada facendo vedrai….cantava Claudio Baglioni ed è stato profetico per noi del Liceo Maria Immacolata. Lo abbiamo capito sabato mattina a seguito dello sciopero degli studenti e domenica dopo aver letto un paginone su un quotidiano cartaceo dedicato alle giustificazioni da parte del liceo Fermi e dell’amministratore della Provincia riguardo la situazione che loro hanno definito “BOOM di iscritti” ma che noi, comuni mortali, chiamiamo ESUBERO perché non hanno spazi fisici per accogliere gli studenti. Avevano semplicemente fatto male i conti o …….? Per tre mesi abbiamo pensato di far parte della storia dell’amabile burattino/credulone Pinocchio , i nostri Pinocchietti hanno però pensato che i creduloni sarebbero stati genitori e studenti ma vi ricordate Prometeo, Menzogna, Verità? Nella nostra storia vi è stato un susseguirsi di storielle con il naso lungo e le gambe corte e non siamo noi a dire ciò ma parlano i fatti. Ci veniva detto che avrebbero accompagnato i nostri figli allo Scientifico la scuola più ambita. Oggi però la Preside della scuola più ambita non è in grado di garantire le lezioni regolari. Bene ha fatto a precisare che non é un problema di quest’anno e tantomeno può dire che sia legato ai pochi ragazzi che dal Maria Immacolata sono passati alla sua scuola. Il numero dei nostri studenti è veramente esiguo per poter causare un caos del genere, si tratta di programmazione sbagliata o interrotta proprio Strada facendo? Ai nostri studenti sono stati tolti i locali per darli allo Scientifico e oggi nessuno studente ha orari e lezioni garantite e siamo all’ 11 di ottobre. A quasi un mese dall’inizio della scuola, solo una cosa è certa: nella provincia con il più alto tasso di dispersione scolastica cresce l’esercito di chi non ha garantito il diritto allo studio.

Continuiamo a chiedere conto a chi ha causato questo problema di raccontare la verità e di assumersi la responsabilità per una giusta risoluzione perché ricordiamoci le storielle hanno sempre le gambe corte!!»

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta