A Nuoro 300 famiglie senza casa. Circolo Culturale Catte: “La nostra non è una città civile”

Nuovo

A Nuoro 300 famiglie senza casa. Circolo Culturale Catte: “La nostra non è una città civile”

mercoledì 07 Luglio 2021 - 11:37
A Nuoro 300 famiglie senza casa. Circolo Culturale Catte: “La nostra non è una città civile”

Panoramica di Nuoro da Sant'Onofrio (foto S.Novellu)

A Nuoro sarebbero circa 300 le famiglie che attendono di avere una casa in cui risedere. Sulla questione interviene il Circolo Culturale Peppino Catte con una nota:

“Oggi il nostro messaggio è dar voce a chi non ha più le forze di gridare per un bene primario: la casa!

Il Comune di Cagliari sta aggredendo con forza l’emergenza abitativa, con numeri importanti! A Nuoro qual è la strategia dopo anni di nulla? Non possiamo definirci città civile se non diamo casa a chi ne ha necessariamente bisogno! Si parla di quasi 300 famiglie, non persone, famiglie che cercano alloggio, e pur di farlo occupano abusivamente per concedersi una dignità negata, altri sono ancora speranzosi.

Nuoro possiede tante case vuote, pronte all’utilizzo, abbandonate, in centro storico; un centro storico che sta morendo con i ricordi di qualche ventennio fa dove si trovava attività e vita. Ci piange il cuore nel vedere nuove costruzioni nella città che tanto si fa paladina della sostenibilità, quando, se proprio si decidesse di agire in maniera sostenibile e responsabile si potrebbero sfruttare le case in disuso nei quartieri di Santu Predu, Seuna e in tutto il centro storico, senza sprechi, senza creare zone dimenticate e zone più dignitose. Siamo tutti uguali, senza distinzioni, in una città civile non vogliamo più vedere aree trascurate, “ghettizzate” – come dicono alcuni-, lasciate per ultime.

Vogliamo una Nuoro dove la dignità non è un optional, vogliamo ascolto, comprensione, azione. Per favore, lavorate, lavoriamo, ne va del benessere della nostra città!”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta