Nuoro. Domani, 5 giugno, il monte Ortobene sarà la sede delle giornate FAI

Nuovo

Nuoro. Domani, 5 giugno, il monte Ortobene sarà la sede delle giornate FAI

venerdì 04 Giugno 2021 - 19:35
Nuoro. Domani, 5 giugno, il monte Ortobene sarà la sede delle giornate FAI

Nuoro. Il Redentore sull'Ortobene (foto S.Novellu)

Anche la delegazione di Nuoro è pronta a celebrare questa particolare edizione della Giornata FAI di Primavera, rinviata più volte per via della situazione sanitaria, un po’ più vicina all’estate piuttosto che all’inizio primavera ma non per questo meno interessante e attesa, in ogni caso un importante segnale di ripartenza.

L’evento si svolgerà il 5 giugno in cima al Monte Ortobene. Una  scelta dettata dalla necessità di  operare all’aperto, distanziati  e immersi  in  un paesaggio affascinante. Poiché ricorre il 150esimo anniversario della nascita di G. Deledda, ed essendo il Monte tra i suoi luoghi preferiti e  fonte di ispirazione per alcune delle sue opere, ci è sembrato giusto celebrarla proprio con una visita ai luoghi dei suoi romanzi, delle sue poesie, delle sue novelle.

La visita, guidata come di  consueto dagli apprendisti ciceroni (studenti dell’ Istituto Tecnico Chironi, del Liceo Scientifico Fermi, e del Liceo Linguistico M.Immacolata), affiancati da alcuni esperti, farà tappa alla statua del Redentore, alla chiesa di N.S del Monte, alla chiesetta di San Giovanni Gualberto (patrono dei forestali), per concludersi intorno alla statua della scrittrice, opera dello scultore Pietro Longu, voluta e fatta realizzare dal Comitato Ultima Spiaggia.

La descrizione dei luoghi sarà accompagnata dalla lettura di alcuni brani tra i più significativi tratti dai romanzi della Deledda.

La passeggiata sarà occasione per  ammirare alcuni dei paesaggi più suggestivi  descritti dalla Deledda , e suscitare riflessioni sulla cura e tutela dell’ambiente sul monte nuorese.

Faranno da contorno l’esposizione delle immagini che testimoniano il minuzioso lavoro di studio e creazione dell’opera del maestro Longu e l’interessante esposizione delle opere della collezione intitolata “A Cosima” del pittore Alfonso Silba.

Le visite che presumibilmente avranno la durata di un’ora, partiranno alle 10,15, alle 10,45, alle 11,15 e alle 11,45. Ultime visite nel pomeriggio alle 15,30, alle 16,00 e  alle 16,30.

Per garantire la massima sicurezza i gruppi potranno essere formati da non più di  20 persone e per questo motivo sarà indispensabile la prenotazione.
Questa si potrà effettuare sul link faiprenotazioni.fondoambiente.it oppure telefonando ai numeri 3478041151 o 3477247315.

Per l’occasione  l’ATP attiverà un servizio navetta completamente gratuito con partenze dal capolinea della linea n 8 in via Manzoni, fermata anche alla Solitudine, prima corsa alle 8,15 e poi ogni 50 minuti.

Raccomandiamo vivamente l’utilizzo della navetta che consentirà di non creare troppo traffico al Monte e permetterà alle persone che non possono utilizzare l’auto di  partecipare all’iniziativa.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta