Bosa. L’allarme del Sindaco: “19 positivi al Covid di cui 5 ricoverati ma c’è troppa incertezza sui dati”

Nuovo

Bosa. L’allarme del Sindaco: “19 positivi al Covid di cui 5 ricoverati ma c’è troppa incertezza sui dati”

venerdì 02 Aprile 2021 - 07:00
Bosa. L’allarme del Sindaco: “19 positivi al Covid di cui 5 ricoverati ma c’è troppa incertezza sui dati”

Uno scorcio di Bosa (foto S.Novellu)

È di 19 il numero delle persone risultate positive al Covid a Bosa, e di queste 5 sono ricoverate presso diversi Ospedali.

Ne da notizia il sindaco Pier Franco Casula in una nota nella quale esprime la sua preoccupazione su un altro aspetto che in questo momento attanaglia anche altri comuni, come la stessa Nuoro (APPROFONDISCI), la poca trasparenza nella comunicazione dei dati reali sula diffusione del virus nel territorio.

“C’è molta incertezza sul numero reale delle persone attualmente positive – scrive Casula. I dati presenti della piattaforma Covid parlano di 14 positivi, di cui 13 a domicilio e 1 in Ospedale. In realtà i positivi risultano 19, 14 a domicilio (tra questi n.3 Operatori sanitari) e 5 ricoverati presso diversi Ospedali, una si trova in rianimazione e desta forti preoccupazioni”.

“Questi dati sono stati recuperati attraverso contatti con i diretti interessati, mentre non
abbiamo ricevuto altre informazioni sui numeri relativi ai positivi presso il nostro Ospedale, tra pazienti e Operatori. Poco sappiamo delle persone risultate positive a seguito dei tamponi effettuati sui contatti dei pazienti e operatori succitatiIncertezze anche sulle persone che dovrebbero trovarsi in quarantena (senza i positivi al momento il numero è pari a 0). Sarà nostra premura chiedere informazioni”.

Il sindaco di Bosa Pier Franco Casula

Il sindaco di Bosa Pier Franco Casula

VACCINI – “Le uniche notizie in nostro possesso – precisa Casula – ci informano che le operazioni di vaccinazione riprenderanno a metà del prossimo mese, ma non è dato sapere le modalità di svolgimento e le diverse fasce di priorità, delle quali se ne sta occupando l’ASL. Alla luce delle pochissime informazioni, tante incertezze e molti dubbi sulla situazione reale dei contagi, che limitano fortemente l’attività del C.O.C., è nostra intenzione convocare e aggiornare in tempi stretti il Comitato Operativo Comunale, estendendo l’invito a partecipare ai Medici di famiglia, ai Dirigenti Scolastici e alle Forze dell’Ordine. Sarà invitato a partecipare anche il Commissario Straordinario dell’ASSL di Oristano, per fare il punto della situazione, chiarire gli aspetti legati alle informazioni che devono essere date all’Autorità Sanitaria Locale, affinché si possano attivare i servizi di competenza”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta