Macomer. Linea dura del sindaco per contenere i contagi: chiusi due esercizi commerciali

Sonia

Macomer. Linea dura del sindaco per contenere i contagi: chiusi due esercizi commerciali

mercoledì 30 Dicembre 2020 - 11:05
Macomer. Linea dura del sindaco per contenere i contagi: chiusi due esercizi commerciali

Uno scorcio di Macomer (foto S.Novellu)

Chiusi a Macomer due esercizi che non rispettavano le norme di sicurezza. L’operazione è stata condotta dalla polizia urbana nelle giornate rosse. All’interno un numero elevato di clienti assiepati e senza mascherina. Gli esercizi sono stati chiusi per sei giorni. Intanto il Sindaco Antonio Succu dà i dati della situazione sui positivi. Attualmente questi ultimi sono 44, due dei quali ricoverati in ospedale. Dall’inizio della seconda ondata le persone negativizzate, sempre secondo il Sindaco, sono 81. Tuttavia, dice Succu, questi numeri sono parziali perchè dal 22 non arrivano informazioni dall’ATS riguardo alla positività, alle quarantene e alle negativazioni.

Insomma ancora l’ATS, nonostante le proteste, tarda ancora a dare informazioni.

Riguardo alle chiusure il Sindaco Succu ritiene doveroso ricordare che:  «Il non rispetto delle prescrizioni anti contagio mette a rischio la salute di tutti per cui, pur conoscendo le difficoltà che i gestori attraversano in questo momento, difficoltà che il Comune ha cercato di alleviare, non si può accettare che si mandi all’aria tutto il lavoro fatto finora, lavoro che, rispetto ad altri territori, ha consentito di tenere la situazione sotto controllo, per merito di tutti. Sarebbe sciocco mandare all’aria tutto, continua il Sindaco, proprio alla vigilia della campagna vaccinale. Intanto, sempre a proposito di Covid, da parte della dirigenza di Sereni Orizzonti, considerato che ancora tarda la utilizzazione della RSA per i positivi, si pensa di utilizzarla per gli scopi per i quali è sorta, e cioè l’assistenza agli anziani bisognosi di cure».

Pier Gavino Vacca

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta