mercoledì 11 dicembre 2019, Aggiornato alle 20:13
Home > CRONACA REGIONALE > Politiche ambientali, voucher e tirocini per abbattere i costi di produzione e manodopera

Politiche ambientali, voucher e tirocini per abbattere i costi di produzione e manodopera

Alessandra Zedda e Gianni Lampis
Alessandra Zedda e Gianni Lampis

 

«Le politiche ambientali possono rappresentare il fulcro di azioni concrete per creare gli sbocchi occupazionali di cui la Sardegna ha bisogno». Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis, ieri a Cagliari, nel corso di un convegno organizzato dall’Ordine dei consulenti del lavoro, al quale ha partecipato anche la vicepresidente della Giunta, Alessandra Zedda.

«Cosa può distinguerci da tutto il resto del mondo? Senza dubbio il patrimonio ambientale e paesaggistico, quello dei litorali ma anche quello delle zone interne, che può garantire flussi turistici dodici mesi all’anno e consentire di destagionalizzare la nostra offerta mitigando il grave fenomeno che vede emigrare 7mila sardi, molti dei quali giovani, ogni anno». Futuro all’economia della Sardegna, che non può essere monocorde, legata solo all’industria di base, ma deve andare verso una crescita armoniosa grazie allo sfruttamento di tutto il suo patrimonio”.

La vicepresidente della Giunta Solinas ha ricordato anche i provvedimenti messi in campo per l’occupazione: «tirocini, voucher e bonus sono tre misure fondamentali che, portate avanti insieme, rappresentano una buona opportunità di investimento nel mondo del lavoro, dove i costi di produzione e di manodopera sono elevatissimi e abbatterli è uno dei nostri obiettivi». L’assessore Zedda ha poi firmato con i rappresentanti dei consulenti del lavoro della Sardegna un protocollo d’intesa per il sostegno alle donne vittime di violenza.

Lascia un commento