lunedì 11 novembre 2019, Aggiornato alle 19:53
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > I commercianti nuoresi chiedono a gran voce la tariffazione puntuale sui rifiuti

I commercianti nuoresi chiedono a gran voce la tariffazione puntuale sui rifiuti

La Confesercenti di Nuoro – Ogliastra denuncia che  in città non è ancora stata applicata la tariffazione puntuale: si tratta della trasformazione della tassa sui rifiuti in tariffa (decreto Ronchi n° 22/1997) che si poneva l’obiettivo di far pagare agli utenti il costo esatto  del servizio in base ai rifiuti prodotti.

«In un incontro convocato dal competente assessore circa sei mesi fa eravamo stati rassicurati sull’intenzione dell’amministrazione comunale di procedere celermente nella direzione della tariffa puntuale, ma da quanto ci risulta nulla è stato fatto. Chiediamo – afferma Tonino Mura decano dei baristi nuoresi e presidente onorario della FIEPET-CONFESERCENTI- un deciso cambio di rotta affinché la TARES sia più equa e sostenibile economicamente; i commercianti non possono continuare a farsi carico di costi impropri in conseguenza dell’inerzia istituzionale».

Lascia un commento