martedì 19 novembre 2019, Aggiornato alle 13:02
Home > APPUNTAMENTI > Santu Predu: una riunione contro il fenomeno dello spopolamento

Santu Predu: una riunione contro il fenomeno dello spopolamento

Nuoro. Uno scorcio di Santu Predu durante Mastros in Nugoro (foto Cronache Nuoresi)
Nuoro. Uno scorcio di Santu Predu durante Mastros in Nugoro (foto Cronache Nuoresi)

L’associazione rionale “Ritorno a casa ” ha organizzato per stasera 9 agosto, alle 19.00,  nel locale Caffè da Chistine (piazza del Rosario) un incontro aperto a tutti i cittadini per parlare della proposta dell’amministrazione comunale di programmazione interventi per acquisto di alloggi da destinare ad edilizia residenziale pubblica.

L’ amministrazione comunicherà ad area (ex iacp) la disponibilità  di immobili pubblici e privati in buone condizioni immediatamente disponibili per essere acquistati e trasformati in alloggi di edilizia residenziale pubblica.

Tutti i proprietari di fabbricati o aree, con le suddette caratteristiche, ricadenti nel centro abitato del Comune di Nuoro, interessati alla vendita, possono manifestare il loro interesse e vendere all’azienda regionale per l’edilizia abitativa, presentando apposita domanda che dovranno pervenire entro lunedì 12 agosto.

Secondo l’associazione rionale per Santu Predu si tratta di una importante opportunità per arrestare la lenta agonia di un quartiere che si sta spopolando, privo di abitanti e dei fondamentali servizi con moltissimi immobili pubblici (case comunali e dal 1962 l’ex mulino Guiso Gallisai) e centinaia di immobili privati, degradati ed abbandonati da decenni che solo con il rientro di nuovi nuclei familiari possono restituire all’antico rione la vivibilità ed il decoro indispensabile, riportando le centinaia di nuclei familiari che negli anni 60 e 70 sono stati trasferiti a Istiritta e al Nuraghe nei nuovi rioni di edilizia popolare.

Lascia un commento