Nuoro. Una donna in manette dopo gli schiamazzi in un locale in via Santa Barbara

giovedì 20 giugno 2019, Aggiornato alle 11:58
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. Una donna in manette dopo gli schiamazzi in un locale in via Santa Barbara

Nuoro. Una donna in manette dopo gli schiamazzi in un locale in via Santa Barbara

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Una Volante della Polizia
Una Volante della Polizia

 

Questa notte, ripetuti schiamazzi provenienti da un circolo sito in via Santa Barbara a Nuoro hanno fatto si che i residenti segnalassero la cosa in Questura.

Il primo intervento degli agenti è avvenuto poco dopo le 2,00. Rilevato l’alto volume della musica e il fatto che alcuni tra i tra i circa 50 presenti all’interno del locale fossero impegnati in un’accesa discussione, evidentemente favorita dall’elevato tasso alcolico generale, i militari hanno invitato il titolare a non somministrare più bevande alcoliche e gli avventori a un comportamento adeguato.

Un’ora e mezzo dopo, nuove segnalazioni richiamavano sul posto la Polizia che oltre ad accertare il mancato adempimento della richiesta precedente, compresa quella di chiudere il locale.

Invitati i presenti a lasciare il locale, alcuni hanno iniziato ad inveire contro i militari. Tra questi una donna, L.C., la quale, dopo essersi allontanata in direzione di piazza De Bernardi, raggiunta dagli agenti, ha aggredito uno di essi con una manata in faccia. A quel punto, per lei sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità. Una volta a bordo della Volante, poi, la donna ha tentato di sfondare il finestrino con calci e pugni.

Giunti in Questura, nel corso di una perquisizione, all’interno della sua borsa, è stato rinvenuto un grosso cacciavite e un coltello a serramanico. Per lei è stata aggiunta l’accusa di porto abusivo di armi.

Dopo essere stata rinchiusa in cella di sicurezza, per lei l’arresto è stato poi convalidato per direttissima con obbligo di dimora dalle 22,00 alle 6,00 del mattino.

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento