Nuoro. Tutto pronto per il debutto della Natzionale Sarda

mercoledì 19 giugno 2019, Aggiornato alle 18:55
Home > APPUNTAMENTI > Nuoro. Tutto pronto per il debutto della Natzionale Sarda

Nuoro. Tutto pronto per il debutto della Natzionale Sarda

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Un momento della conferenza stampa
Un momento della conferenza stampa

È ormai tutto pronto per il debutto della Natzionale Sarda che avverrà Martedì 19 Marzo alle ore 18:30, presso lo stadio Frogheri di Nuoro. I dettagli della manifestazione sono stati illustrati oggi durante una conferenza stampa che si è svolta nel Palazzo Civico di Nuoro e a cui hanno preso parte Andrea Soddu, sindaco del Comune di Nuoro che patrocina l’evento, Gabrielli Cossu, presidente di FINS – Federatzione Isport Natzionale Sardu, Michele Artedino, presidente della Nuorese che ha supportato l’organizzazione della partita, Vittorio Sanna, direttore generale della Natzionale Sarda e Rachele Piras, assessore allo Sport del Comune di Nuoro.
Nuoro, natzionale Sarda, calcio

Successivamente il direttore generale Vittorio Sanna ha illustrato la lista dei giocatori che hanno risposto alle convocazioni di Mister Bernardo Mereu. Al netto degli infortuni e di alcuni giocatori impegnati in recuperi di campionato, la risposta è stata estremamente positiva da parte di tutti i giocatori coinvolti. «Registriamo che alcune società non hanno liberato i propri tesserati per questo primo impegno dato il momento delicato della stagione che vede i club impegnati a inseguire i propri obiettivi – ha aggiunto Vittorio Sanna – ma siamo certi che stia passando il messaggio culturale oltre che sportivo che questa Natzionale rappresenta e siamo fiduciosi che per i prossimi impegni potremmo contare sulla rosa completa.»

Il programma della giornata sarà caratterizzato da molti momenti emozionanti e significativi. Alle 18:30 le squadre entreranno in campo, la Natzionale Sarda affronterà una rappresentativa di stranieri che giocano nei club sardi. I giocatori e la terna arbitrale saranno accompagnati dai bambini vestiti negli abiti tradizionali provenienti da tutta la Sardegna, un modo per unire idealmente tutta l’isola intorno alla propria Natzionale. Successivamente ci sarà l’esecuzione dell’inno nazionale sardo “Su patriotu sardu a sos feudatàrios” (Procurade ‘e moderare) che verrà eseguito dal vivo in un arrangiamento per coro e launeddas.

«Sarà uno dei momenti più emozionanti  vedere il coro, i giocatori e lo stadio cantare all’unisono il nostro inno e sentirci tutti parte della nostra Sardegna – ha commentato Gabrielli Cossu».

Al fischio di inizio ci sarà un momento di raccoglimento, quando verrà rispettato un minuto di silenzio per ricordare Daniele Atzori, il tifoso sardo prematuramente scomparso durante la partita Cagliari-Fiorentina dello scorso venerdì.

Poi sarà il campo a parlare, con i 25 (ma forse qualcuno potrebbe aggiungersi in extremis) giocatori in casacca bianco-verde agli ordini del CT Bernardo Mereu pronti a onorare la maglia sarda e a dare spettacolo sul campo.

Nell’intervallo è invece prevista l’esibizione del gruppo di bambini dei “Boes e Merdules” di Ottana.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento