Orosei in festa per la sua protettrice: Santa Maria ‘e Mare

Sonia

Orosei in festa per la sua protettrice: Santa Maria ‘e Mare

venerdì 26 Maggio 2023 - 18:02
Orosei  in festa per la sua protettrice: Santa Maria ‘e Mare

Santa Maria 'e MAre

Il paese baroniese il 26, 27 e 28 maggio, festeggia la santa protettrice della comunità con i riti religiosi e le tradizioni popolari.

Orosei celebra Santa Maria ‘e Mare che ogni anno rivive nei riti religiosi e nella tradizione popolare e che culmina l’ultima domenica di maggio con le infioriture delle barche e con la suggestiva processione lungo il fiume Cedrino, fino a raggiungere l’omonima chiesetta pisana del XII secolo presso la foce del fiume.

La manifestazione, cofinanziata dalla legge 7 dell’assessorato regionale al Turismo, si apre il 26 e il 27 maggio con eventi culturali, mostre di artigianato, manifestazioni folk, degustazioni e prosegue domenica 28 con i riti religiosi che si tramandano nei secoli e che fanno di Santa Maria ‘e Mare la protettrice della comunità. Il 26 maggio, si inizia alle 19.30 in piazza Sa Finanza Vezza con la presentazione del docufilm e del libro “Insights into Dh Lawrence’ s Sardinia” che scandaglia il viaggio dello scrittore inglese in Sardegna, un secolo fa. Seguiranno gli interventi del regista Daniele Marzeddu, della la neuropsichiatra Franca Carboni e le esibizioni dei cori tradizionali femminili e maschili di Orosei. Il 27 maggio alle 19, dalla chiesa di San Giacomo partirà un concerto itinerante con il coro femminile Urisé, il coro di Presanella di Pinzolo e quello del SottoVoce della valle del Cedrino, fino all’orchestra popolare sarda diretta da Orlando Mascia e al tenore Osana di Orosei. La giornata del 28 è tutta dedicata ai riti religiosi. Alle 9 in piazza del Popolo si inizia con l’ l’infioritura delle barche a cura del comitato di Santa maria ‘e Mare, con la partecipazione delle associazioni locali in costume e dei pescatori che mettono a disposizione le barche a remi. Alle 16.30 i natanti addobbati partono dalla piazza antistante la Chiesa di San Giacomo, seguiti dalla processione che accompagna la Madonna fino al ponte del fiume Cedrino. Qui la statua viene issata su una delle barche e insieme a quelle che trasportano il sacerdote e i confratelli, viene condotta fino alla chiesetta di Santa Maria ‘e Mare a ridosso del fiume, attraverso un percorso di 2 km circa. Una decina di barche trasporteranno il sacerdote, i confratelli e le donne in costume, mentre i turisti proseguono l’itinerario a piedi lungo il margine del fiume. Una volta approdate sulla riva vicino al cortile della chiesa, le barche verranno disposte orizzontalmente davanti alla chiesa con al centro la Santa che sarà la prima a toccare terra, salutata dal lungo applauso dei partecipanti. Subito dopo verrà celebrata la santa messa e all’uscita verrà distribuito il tradizionale panino con polpo, un lascito dei secoli passati quando la comunità veniva rifocillata con un pasto a base di pesce. Per l’occasione Orosei mette in vetrina la sua storia e le sue tradizioni con visite ai siti archeologici e ai tanti itinerari culturali tra campagna, centro storico, chiese e musei, ma anche le sue tradizioni culinarie: dal maialetto alla cordula, dalle interiora di agnello o vitello alla brace alla pecora bollita e ai salumi, dal pane carasau ai i culurgionis, e ai malloreddus e non mancheranno le specialità di mare: muggini, spigole, orate o anguille alla brace, bottarga.  «Santa Maria ‘e Mare celebra la santa protettrice della comunità, una festa unica nel suo genere con la suggestiva processione lungo il fiume – spiega Elisa Farris sindaco di Orosei – È  un rito molto sentito da noi oroseini che viviamo questo momento con fede e preghiera, ma è anche una festa con una esplosione di colori che richiama ogni anno tanti visitatori ai quali guardiamo nell’ottica della destagionalizzazione: i nostri paesi non solo solo mare ma hanno anche storia tradizioni e tanti siti di interesse da visitare». La manifestazione vede impegnato il Comitato Santa Maria ‘e Mare, le associazioni, i gruppi folk ma anche grazie ai pescatori che mettono a disposizione le loro barche e le conducono con i remi durante la processione. La tre giorni di festa si concluderà la serata del 28 maggio con inizio alle 19.30, quando ci sarà il concerto di Massimo Pitzalis e Carla DeNule. A seguire il concerto del gruppo Brinca.

PROGRAMMA

26 maggio: ore 19.30 presso Sa Finanza Vezza presentazione del docufilm e del libro “Insights into Dh Lawrence’ s Sardinia”. Interverranno il regissta Daniele Marzeddu, il coro Urisé, il tenore Antoni Milia di Orosei, la neuropsichiatra Franca Carboni.

27 maggio: ore 19 partenza dalla chiesa di San Giacomo concerto itinerante del coro Urisé del coro Presanella di Pinzolo, dell’orchestra popolare sarda diretta da Orlando Mascia e del tenore Osana di Orosei.

28 maggio: ore 9 piazza del Popolo infioritura delle barche con la partecipazione delle associazioni locali in costume.

Ore 16.30 con partenza da piazza del Popolo processione delle barche

Ore 18 con partenza dalla chiesa di Santa Maria ‘e Mare Santa Messa

Ore 19 piazzale antistante la chiesa: distribuzione del tradizionale panino col polpo

Ore 19.30 concerto di Massimo Pitzalis e Carla DeNule a seguire concerto del gruppo Brinka.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi