Il galoppatoio di Pratosardo avrà nuovamente la struttura al coperto distrutta dal maltempo

Sonia

Il galoppatoio di Pratosardo avrà nuovamente la struttura al coperto distrutta dal maltempo

martedì 20 Settembre 2022 - 16:53
Il galoppatoio di Pratosardo avrà nuovamente la struttura al coperto distrutta dal maltempo

Il galoppatoio di Nuoro

Il galoppatoio comunale di Pratosardo, gestito dal Gruppo ippico nuorese, avrà di nuovo la sua struttura al coperto. In settimana, infatti, partiranno i lavori di ripristino della copertura andata distrutta otto anni fa a causa del maltempo. L’intervento, che verrà portato a termine in breve tempo, è reso possibile da un finanziamento di 276 mila euro, di cui 200 mila provenienti da risorse regionali e 76 mila stanziati dal Comune.

«Il galoppatoio comunale rappresenta un fiore all’occhiello tra gli impianti sportivi cittadini», dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e allo sport, Fabrizio Beccu, che stamattina si è recato al galoppatoio per un sopralluogo. «È una realtà di forte richiamo per i nuoresi , ma anche per gli appassionati di tutto il territorio – continua -, il rifacimento della struttura al coperto è importante soprattutto per i bambini che si avvicinano al mondo dell’ippica e per poter svolgere le attività anche in caso di freddo o pioggia, penso in particolare ai corsi di ippoterapia».

«L’impiantistica sportiva cittadina – afferma il sindaco Andrea Soddu – è sempre stata una delle nostre priorità e nonostante la carenza di risorse comunali stiamo portando a compimento numerosi interventi riuscendo a reperire i finanziamenti necessari percorrendo tutte le strade a nostra disposizione. Il galoppatoio è una struttura a cui teniamo in modo particolare e su cui vogliamo investire, considerata la tradizione nuorese nell’allevamento dei cavalli e la presenza di tanti amanti dell’ippica».

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta