RC auto, tendenze e costi in Sardegna

Sonia

RC auto, tendenze e costi in Sardegna

venerdì 22 Luglio 2022 - 18:06
RC auto, tendenze e costi in Sardegna

Assicurare la propria auto non ha un costo uniforme in tutto il Paese. Una delle variabili che incide più di altre sull’ammontare del premio finale riguarda proprio la regione e, addirittura, la provincia di residenza.

In Sardegna, ad esempio, rispetto ad altre località del Bel Paese, la RC auto costa molto meno rispetto alla media nazionale.

I dati rilevati da Osservatorio.it mostrano, infatti, che l’ammontare della polizza nell’ultimo mese, nell’Isola del Centro Italia si attesta sui 377,38 euro, oltre 68 euro in meno rispetto alla media nazionale che, invece, tocca i 445,57 euro.

C’è da precisare, però, che in confronto a 6 mesi fa si è registrato un incremento del 2,88%, un lieve aumento, ma comunque più conveniente rispetto ad altre regioni.

Il luogo di residenza, però, è solo una delle variabili che, appunto, incidono sui costi assicurativi.

I fattori da considerare sono molti altri, alcuni dei quali facilmente gestibili al momento della stipula.

Inserendo nel contratto specifiche opzioni o formule di guida, infatti, si può ridurre ulteriormente il costo dell’assicurazione, anche lì dove risulta basso in partenza.

Alcuni esempi?

La formula di guida esclusiva o esperta contribuisce a far risparmiare qualche euro sul premio assicurativo, perché la copertura si vincola all’esperienza dell’assicurato, diversamente dalla formula di guida libera che, invece, copre qualunque altro guidatore si cimenti alla guida dell’auto assicurata.

L’installazione della scatola nera, il dispositivo in grado di registrare le dinamiche di guida a bordo del mezzo e ricostruire esattamente quello che è accaduto in caso di incidente, rientra tra i fattori che riducono il premio assicurativo.

Installarne una conviene non solo per lo sconto immediato applicato sulla polizza, ma anche perché dotata di sistema GPS, che consente di tenere monitorata la posizione del mezzo, ovunque si trovi, agevolando, ad esempio, il raggiungimento del luogo in cui è collocata in caso di incidente o avaria, da parte dei soccorsi o, ancora, in caso di furto.

Un altro aspetto su cui è possibile lavorare per ottimizzare i costi assicurativi è rappresentato dalle garanzie accessorie, estensioni di copertura utili a ottenere un risarcimento al verificarsi di particolari eventi dannosi per il mezzo o le persone.

Arricchire la polizza con un mix di garanzie accessorie pertinenti con le proprie abitudini di guida senza dubbio contribuisce a viaggiare più sicuri.

Ultimo fattore da valutare, ma non certo per importanza, è la scelta della compagnia assicurativa.

Il mercato è pieno di offerte proposte dai diversi player, ma è bene sapere che generalmente le compagnie dirette che operano online, come la storica Genertel, propongono prezzi inferiori sull’ assicurazione auto, rispetto alle tradizionali compagnie che si avvalgono dei diversi intermediari territoriali.

Questo succede perché le direct company riescono a risparmiare proprio i costi di intermediazione, riuscendo così a mantenere i prezzi bassi senza nulla togliere alle garanzie offerte.

Genertel, in questo senso, si posizione come un leader di settore sempre attento alle esigenze dei clienti e alla loro sicurezza alla guida.

Per questa ragione, ad esempio, propone un ampio set di polizze aggiuntive che si possono cumulare alla RC obbligatoria.

Oltre alle più classiche Assistenza Stradale, Infortuni Conducente e Tutela Legale, tra l’altro molto gettonate tra i guidatori sardi, Genertel propone anche garanzie più specifiche, come Bonus aiuto domestico o 4 zampe a bordo.

È, inoltre possibile optare anche per il montaggio gratuito della Security Box Genertel, la scatola nera offerta dalla compagnia e che permette di ottenere uno sconto del 20% sul premio finale, sia al momento della stipula che del rinnovo polizza.

Informazione pubblicitaria

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta