160 anni di Poste Italiane. Nel 1918 4miliardi di lettere inviate dal fronte. Nel 2022 effettuate 2 miliardi di transazioni

Sonia

160 anni di Poste Italiane. Nel 1918 4miliardi di lettere inviate dal fronte. Nel 2022 effettuate 2 miliardi di transazioni

giovedì 05 Maggio 2022 - 12:46
160 anni di Poste Italiane. Nel 1918 4miliardi di lettere inviate dal fronte. Nel 2022 effettuate 2 miliardi di transazioni

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

dalla nostra inviata Sonia Meloni

1862- 2022: i primi 160 anni di Poste Italiane festeggiati a Roma con un grande evento all’interno della struttura congressuale la “Nuvola”, opera dell’architetto Massimiliano Fuksas, una giornata che Poste Italiane ha voluto condividere con i cittadini e i rappresentanti delle istituzioni per ricordare il percorso compiuto in più di un secolo e mezzo di storia del Paese.

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Lo sviluppo di Poste Italiane si è mosso in parallelo al contesto sociale ed economico italiano, contribuendo all’alfabetizzazione dei cittadini e supportando il sistema economico italiano attraverso i diversi strumenti finanziari attuati in oltre cento anni di storia. Una storia vasta da raccontare ma che ha segnato profondamente l’identità del popolo italiano.

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

I passaggi fondamentali sono stati riassunti in un video proiettato dopo il discorso della presidente Maria Bianca Farina che, da donna, ha ricordato come l’azienda postale da sempre ha riconosciuto al mondo femminile un ruolo importante nel suo percorso societario. Poi l’intervento di Alberto Angela che ha ribadito l’importanza del francobollo, specialmente durante i periodi bellici vissuti dal nostro paese: «tra il 1915 e il 1918 durante la  Grande Guerra dal fronte sono state inviate oltre 4 miliardi di lettere».

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Ma se durante la 1 guerra Mondiale cartoline, lettere e pacchi  servirono a mantenere connessi i soldati al fronte con le loro famiglie, oggi nell’era digitale come ha ricordato l’amministratore delegato Matteo Del Fante gli italiani compiono circa 2 miliardi di transazioni.

Roma. 160° di Poste Italiane, il presidente Mattarella (foto S.Meloni)

Roma. 160° di Poste Italiane, il presidente Mattarella (foto S.Meloni)

Infine il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concluso la breve ma intensa giornata con il suo discorso sottolineando il ruolo svolto da Poste Italiane anche nel periodo della Pandemia da Covid 19 durante il quale ha garantito i servizi sociali ai cittadini ed ha contribuito alla campagna di vaccinazione nazionale con la distribuzione di più di 30 milioni di dosi di vaccino e la realizzazione di una piattaforma informatica  a disposizione delle Regioni per le prenotazioni. Dopo aver rivolto un pensiero specialmente alle donne al servizio di Poste Italiane, il presidente ha concluso il proprio discorso ringraziando l’azienda di poste e telecomunicazioni per  ciò che ogni giorno fa raggiungendo  anche l’ultimo paese più piccolo dell’Italia.

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

Roma. 160° anniversario di Poste Italiane (foto S.Meloni)

© Tutti i diritti riservati

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta