Nuoro. Presentata in comune la nuova rete sentieristica dell’Ortobene

Sonia

Nuoro. Presentata in comune la nuova rete sentieristica dell’Ortobene

giovedì 14 Aprile 2022 - 16:56
Nuoro. Presentata in comune la nuova rete sentieristica dell’Ortobene

L'incontro in comune sui sentieri dell'Ortobene

È stata presentata ieri nella sala consiliare del Comune la proposta per la nuova rete sentieristica che sarà realizzata sul monte Ortobene elaborata dall’amministrazione in collaborazione con l’Agenzia Forestas e con la consulenza del cartografo Matteo Cara. Iniziativa resa possibile dopo la recente approvazione da parte della Regione del piano di gestione e quello della viabilità della Zps. All’incontro, a cui ne seguiranno altri, hanno partecipato cittadini, biker, associazioni di escursionismo, guide ambientali e tutti i portatori di interesse, invitati dal Comune per proporre osservazioni e suggerimenti prima che il progetto approdi in commissione e poi in consiglio per la sua approvazione.

Alla presentazione sono intervenuti anche i rappresentanti di Forestas Salvatore Mele, direttore del Servizio territoriale di Nuoro, e Alessio Saba, responsabile dell’ufficio sub-dirigenziale regionale.

In complesso, la rete avrà una lunghezza approssimativa di 65 chilometri e come prevede il progetto (che ha ricevuto il parere favorevole Vinca – Valutazione di incidenza ambientale), alcuni sentieri saranno esclusivamente pedonali, altri dedicati alle sole biciclette, altri ancora, laddove lo consente la conformazione del terreno, saranno a percorrenza mista. Tutti saranno dotati della cartellonistica prevista dalla legge regionale per la Res (Rete escursionistica della Sardegna).

«L’ Ortobene – afferma il sindaco Andrea Soddu – rappresenta il futuro di Nuoro e del territorio. Nella visione di sviluppo che abbiamo sempre portato avanti, nel rispetto della sua integrità naturale e della sostenibilità ambientale, il monte è la principale opportunità che abbiamo a disposizione, il nostro attrattore turistico che dobbiamo assolutamente saper valorizzare. Un diamante che stiamo togliendo dal cassetto. Ci muoviamo all’interno della Zps e del piano di gestione realizzato dalla precedente amministrazione, un ottimo lavoro che ora va implementato. Salvaguardando l’ambiente, in coesione con Forestas, gli enti preposti e la popolazione, da Nuoro si può rilanciare una discussione su un tema che è stato abbandonato e cioè l’istituzione del Parco del Gennargentu».

«Il progetto sulla rete sentieristica va avanti speditamente – dichiara l’assessora all’Ambiente con delega sul monte Ortobene, Valeria Romagna -, e di questo ringrazio i tecnici comunali, Forestas e il cartografo Matteo Cara per il prezioso lavoro che hanno svolto. Prima di portarlo all’attenzione del consiglio comunale – continua – abbiamo voluto coinvolgere i cittadini e i portatori di interesse per raccogliere osservazioni e correggere eventuali criticità, in modo da renderlo il più possibile condiviso».

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta