Nel Nuorese fioccano le sanzioni e sigilli ai locali per mancato rispetto delle norme anti Covid

Sonia

Nel Nuorese fioccano le sanzioni e sigilli ai locali per mancato rispetto delle norme anti Covid

giovedì 22 Aprile 2021 - 16:39
Nel Nuorese fioccano le sanzioni e sigilli ai locali per mancato rispetto delle norme anti Covid

Giro di vite da parte dei Carabinieri per il rispetto delle norme anti Covid in zona rossa.

A Mamoiada i Carabinieri hanno sanzionato cinque avventori in quanto hanno trasgredito le misure anti Covid per aver consumato all’interno del locale. Al gestore invece è stata imposta  una penalità più severa ovvero la chiusra del bar per tre giorni. Ad Aritzo cinque giovani di età compresa tra i 24 e i 37 anni sono stati multati  perché sorpresi a mangiare e bere dentro un capannone  oltre le 22.00 violando il divieto di assembramento e il coprifuoco.

A Isili sono state sanzionate 8 persone per aver violato le norme da zona rossa e apposti  i sigilli per 5 giorni a un locale per  inosservanza del divieto di consumazione all’interno di un bar.

Nell’ambito di una mirata attività di vigilanza e controllo per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, i Carabinieri della Compagnia di Isili, articolati in 11 Comandi Stazione e il Nucleo Operativo Radiomobile, durante il fine settimana hanno proceduto alla contestazione di 8 sanzioni a carico di persone che si erano rese responsabili della violazione delle misure restrittive vigenti su tutta la Regione Sardegna recentemente passata a “zona rossa”. In particolare, i militari hanno rilevato il mancato rispetto del divieto di spostamento se non per comprovate esigenze e dell’obbligo di permanenza nella propria abitazione dalle 22.00 alle 05.00. Corso controlli è stata, inoltre, accertata lper il quale è stata disposta la chiusura provvisoria per 5 giorni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta