Nuoro. è-comune ripulisce due volte una gradinata sporcata dagli incivili: il ringraziamento dei residenti

Nuovo

Nuoro. è-comune ripulisce due volte una gradinata sporcata dagli incivili: il ringraziamento dei residenti

Nuoro. è-comune ripulisce due volte di una gradinata sporcata dagli incivili: il ringraziamento dei residenti
Nuovo |
martedì 23 Febbraio 2021 - 12:08
Nuoro. è-comune ripulisce due volte una gradinata sporcata dagli incivili: il ringraziamento dei residenti

I rifiuti abbandonati nei pressi della gradinata

La gradinata pubblica che collega via Limbara con via Ragazzi del ’99  era diventata ormai una discarica a cielo aperto con rifiuti di ogni genere sparsi in ogni punto. Qualche giorno fa alcuni residenti hanno inviato una mail ai funzionari comunali Alessandra Ceccarelli e Maurizio Coda, che hanno subito provveduto a segnalare e a far ripulire la zona dagli operatori ecologici di è-comune.

Il lavoro di pulizia effettuato da è-comune

Il lavoro di pulizia effettuato da è-comune

«Siamo contenti, spiegano i residenti, è giusto segnalare anche quando le istituzioni assolvono in modo tempestivo ai loro doveri e quando si aggiungono anche la comprensione e la disponibilità».

Dopo aver pulito una prima volta, la gradinata è stata nuovamente sporcata da chi bivacca in quell’area nelle ore serali. Una telefonata ai funzionari comunali da parte degli abitanti del quartiere e il giorno dopo gli operai comunali hanno raccolto l’immondezza lasciata da chi non ha il senso civico.

«Ringraziamo nuovamente le istituzioni preposte, vuol dire che sono sensibili alle richieste dei cittadini e non sempre voltano le spalle »aggiungono i residenti: «anche nel 2014  avemmo la stessa dimostrazione quando il prefetto di allora, Giovanni Meloni, fece in modo che via Limbara venisse risanata rimuovendo il manto cementizio pericolosissimo e causa di diversi incidenti e infortuni, sostituendolo con l’asfalto».

«A volte anche il cittadino deve polemizzare di  meno e collaborare di più anche con una semplice e cordiale mail» concludono i residenti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta