Nuoro. Fioccano le multe per comportamenti scorretti nella raccolta differenziata

Nuovo

Nuoro. Fioccano le multe per comportamenti scorretti nella raccolta differenziata

Nuovo |
sabato 20 Febbraio 2021 - 12:27
Nuoro. Fioccano le multe per comportamenti scorretti nella raccolta differenziata

Rifiuti, frazione indifferenziata (foto Cronache Nuoresi)

A seguito di reiterati comportamenti scorretti nella raccolta differenziata, precisamente per ciò che concerne il conferimento della frazione del secco indifferenziato, i vigili urbani hanno provveduto ad emettere le prime sanzioni ai condomini e ai singoli sulla base di segnalazioni e prove video e fotografiche.

Nei giorni scorsi la società è-comune aveva lanciato l’allarme sul superamento dei livelli consentiti della produzione di indifferenziato (APPROFONDISCI): nell’ultimo mese in città sono stati prodotte oltre 90 tonnellate in eccesso, in ragione di ciò si era provveduto a sospendere la raccolta e ad intensificare i controlli al fine di scoraggiare le pratiche errate (APPROFONDISCI). Contestualmente l’amministrazione comunale e la società è-comune, attraverso l’assessora Valeria Romagna e l’amministratore unico Mauro Scanu, avevano convocato gli amministratori di condominio per una riunione mirata a trovare delle forme di sensibilizzazione per rientrare sui livelli standard che avevano portato la città di Nuoro ad avere numeri virtuosi che hanno permesso all’amministrazione di ridurre la TARI per due volte negli ultimi 5 anni.

A breve è prevista un’altra riunione che coinvolgerà gli enti pubblici che saranno ugualmente invitati ad una maggior attenzione nel conferimento dei rifiuti. Nel frattempo, non essendoci stati significativi miglioramenti a seguito della ripresa del servizio della raccolta differenziata, la polizia locale, in base alle segnalazioni di è-comune, ha provveduto ad emettere i primi verbali all’indirizzo dei condomini e, soprattutto, dei singoli che sono stati sorpresi nel non adottare atteggiamenti conformi.

«Non vorremmo mai arrivare a sanzionare i cittadini – ha detto l’assessore Romagna – però la situazione deve tornare sui virtuosi livelli precedenti: il corretto conferimento dei rifiuti è innanzitutto un gesto di alto valore civico che tutti i cittadini devono compiere per avere una città più pulita ma è anche un’azione che ha importanti ripercussioni economiche sia sulle tariffe della TARI, sia sugli investimenti futuri della società è-comune».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta