L’ATS risponde a Corrias (Pd): “Mai interrotte le attività di Oncologia, neanche nell’emergenza Covid”

Nuovo

L’ATS risponde a Corrias (Pd): “Mai interrotte le attività di Oncologia, neanche nell’emergenza Covid”

Nuovo |
giovedì 18 Febbraio 2021 - 08:48
L’ATS risponde a Corrias (Pd): “Mai interrotte le attività di Oncologia, neanche nell’emergenza Covid”

L'ospedale di Lanusei

In riferimento all’interrogazione del consigliere regionale Salvatore Corrias (APPROFONDISCI), circa una presunta sospensione dell’attività dell’Oncologia, la direzione aziendale ATS/ARES/ASSL di Lanusei, risponde che anche nel periodo emergenziale determinato dal Covid 19 le attività di oncologia non si sono mai interrotte, cercando di ottimizzare l’assistenza dei pazienti fragili.

“L’Oncologia dell’ospedale Nostra Signora della Mercede – si legge nella nota – è un servizio “ospedale/territorio”, dislocato nel presidio ospedaliero di Lanusei per assicurare ulteriori garanzie ai pazienti che vi si recano per le terapie. All’interno del servizio hanno operato, fino ad oggi, due oncologi specialisti ambulatoriali convenzionati interni, appartenenti al Servizio Cure Primarie specialistiche e ambulatoriali, diretto dal dottor Luigi Ferrai“.

“Sebbene in un contesto generalizzato – riferibile alla risaputa carenza di medici specialisti a disposizione del Servizio Sanitario Nazionale – l’Oncologia di Lanusei è sempre riuscita ad assicurare le terapie ai propri pazienti, anche in pieno periodo pandemico, grazie all’abnegazione dei suoi operatori che hanno contribuito a farne un fiore all’occhiello della sanità pubblica ogliastrina. Tra l’altro, onde ridurre al minimo i disagi ai pazienti, è stata fatta preventivamente un’operazione di calendarizzazione degli appuntamenti. Nessun paziente ha visto sospendere, tanto meno, la terapia oncologica“.

“È comunque negli intendimenti di questa direzione aziendale procedere al reclutamento di altri specialisti oncologi. Siamo prossimi alla pubblicazione delle ore di specialistica ambulatoriale che già in
precedenza erano state richieste ad ATS, chiedendo ulteriori 38 ore di oncologia. Nel frattempo l’Oncologia di Lanusei non ha mai interrotto una sola terapia e continua ad assicurare il proprio servizio alla popolazione dell’Ogliastra”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta