Orani. Museo Nivola: un 2021 di mostre e progetti “site specific”

Nuovo

Orani. Museo Nivola: un 2021 di mostre e progetti “site specific”

domenica 31 Gennaio 2021 - 10:16
Orani. Museo Nivola: un 2021 di mostre e progetti “site specific”

Orani, una delle sale del Museo Nivola

Nonostante il Covid, il 2021 sarà un anno di grande fermento per il museo Nivola di Orani.

In attesa di poter riaccogliere il pubblico nelle sale, è stato messo in piedi un programma interessante e di carattere internazionale che va avanti per tutto il 2021: mostre e installazioni di artisti contemporanei, progetti “site specific” e un’attenzione particolare alle residenze, capaci di creare un dialogo tra artisti da tutto il mondo e territorio.

Prima della chiusura imposta dalle nuove norme sul contenimento del Covid per la fascia arancione, era già stata inaugurata la mostra dell’artista britannica Sarah Entwistle che intreccia memorie personali e frammenti tratti dall’archivio del nonno, l’architetto Clive Entwistle.

Sarah Entwistle

Sarah Entwistle

Dal 27 marzo al 13 giugno arrivano a Orani le composizioni digitali di Peter Halley, figura chiave del Neo Concettualismo americano per una esplosione di colori fluo in netto contrasto col candore abbagliante del cortile e degli edifici del museo. Seguirà in estate la mostra della scultrice iraniana Nairy Baghramian. L’artista si pone in un ideale dialogo con le opere di Nivola in particolare con i playground.

In autunno arriva Daniel Buren, uno dei padri dell’arte concettuale storica, che realizzerà negli spazi dell’ex-lavatoio una singolare installazione site-specific.

Prosegue il progetto – ispirato a una poesia di Nivola Poter restare fermo – vincitore del bando Mibact Strategia Fotografia 2020. Tre giovani fotografi italiani emergenti, Valeria Cherchi, Paolo Ciriegia e Vittorio Mortarotti, ospiti in residenza a Orani indagheranno i temi di crisi e di passaggio come momenti trasformativi dell’ecosistema sociale e naturale.

In cantiere altri progetti che interessano il Padiglione dell’Artigianato di Sassari e Sarule con “Tempo artigiano” con la partecipazione del designer Giulio Iacchetti. Si ritorna a Orani com il Pergola Village, progetto di rigenerazione urbana – dall’idea di Costantino Nivola del 1953 – affidato a Stefano Boeri e gestito dal Comune di Orani, dove si fondono architettura e natura.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta