Noddule, dove l’archeologia nuragica sfuma nel sacro

Nuovo

Noddule, dove l’archeologia nuragica sfuma nel sacro

venerdì 23 Ottobre 2020 - 22:22
Noddule, dove l’archeologia nuragica sfuma nel sacro

Noddule. La volta policroma della fonte sacra (© foto S.Novellu)

Nel cuore della Sardegna, a due passi da Nuoro, è possibile ammirare un insediamento di età nuragica unico nel suo genere: Noddule.

Al suo interno si conservano un grande nuraghe complesso, una fonte sacra, una grande capanna circolare e alcuni circoli megalitici. Ma la vera unicità dell’area, oltre che dalla ricchezza di emergenze archeologiche, è data da un dettaglio architettonico, la cupola della fonte sacra realizzata in conci di trachite policroma, unica nel suo genere, segno dell’alto gusto estetico del suo costruttore.

Quella di Noddule è complementare all’altra grande area archeologica ricadente nel territorio di Nuoro, quella di Tanca Manna, oggetto di un’altra puntata di questa serie (APPROFONDISCI), rispetto alla quale si colloca in un momento evolutivo della civiltà nuragica immediatamente successivo, quello in cui le architetture nuragiche assumono delle valenze simboliche e cultuali.

Nel documentario che segue vi presentiamo il sito in tutte le sue bellezze, spiegate dagli artefici del suo recupero nonché suoi custodi: Antonia e Mario, della società Nooraghe SRLS.

“Noddule, dove l’archeologia nuragica sfuma nel sacro” – Il documentario realizzato da Salvatore Novellu

© Tutti i diritti riservati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta