lunedì 28 settembre 2020, Aggiornato alle 20:36
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Bortigali. il sindaco Caggiari: “la seconda ondata di Covid sta colpendo duramente i nostri paesi”

Bortigali. il sindaco Caggiari: “la seconda ondata di Covid sta colpendo duramente i nostri paesi”

Il sindaco di Bortigali Francesco Caggiari
Il sindaco di Bortigali Francesco Caggiari

 

La seconda ondata di Covid preoccupa e non poco i sindaci del territorio. Diversi i focolai che si sono sviluppati nei nostri paesi  rispetto anche al periodo scorso dove in teoria c’era la recrudescenza del virus.

Tra i primi cittadini che esprimono viva preoccupazione c’è  Francesco Caggiari di Bortigali.

Non voglio fare la cugurra, scrive nel proprio profilo social  ma le previsioni non sono delle migliori per quanto riguarda l’andamento epidemiologico del virus».

Il sindaco fa il resoconto dell’incontro avvenuto lo scorso 10 settembre con i vertici ASL ATS per fare il punto sull’epidemia,

«Oggi alla presidenza della dottoressa Grazia Catina, direttrice dell’ Assl di Nuoro e del direttore del distretto sanitario di Macomer dottor Secchi e di tutti i sindaci del Marghine si è rilevato che  nella prima ondata dell’epidemia la malattia era lontana dai nostri paesi, ora la abbiamo in casa.  Dopo l’ ondata modello ” costa”, frutto di focolai esterni alla nostra regione, la malattia si è propagata un po’ dappertutto».  Il sindaco evidenzia che specialmente in questo periodo: «spuntini, sagre, pranzi conviviali, cerimonie felici ( es. matrimoni) e cerimonie tristi (funerali) sono i posti più a rischio».

L’invito del sindaco è di usare il buon senso: «Non bastano le ordinanze che stiamo emanando. Non dobbiamo credere e convincerci che la malattia non c’è e non ci sarà».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI