venerdì 7 agosto 2020, Aggiornato alle 19:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Santu Predu da 35 ore senz’acqua. Il sardista Siotto si appella alla Magistratura sui social

Santu Predu da 35 ore senz’acqua. Il sardista Siotto si appella alla Magistratura sui social

Nuoro, autobotte con l'acqua potabile (foto S.Novellu)
Nuoro, autobotte con l'acqua potabile (foto S.Novellu)

 

Le maggiori ripercussioni della rottura della condotta di Janna ‘e ferru le sta subendo  il quartiere storico di San Pietro (APPROFONDISCI) che  con oggi, raggiunge il primato di 35 ore senz’acqua.

In proposito il consigliere comunale Sardista Graziano Siotto scrive una lettera al sindaco e ai vertici di Abbanoa segnalando la grave situazione che ogni volta si ripete nelle medesime condizioni.

I consiglieri Graziano Siotto (foto S.Novellu).jpg

I consiglieri Graziano Siotto (foto S.Novellu).jpg

«La condotta di Janna ‘e Ferru si è nuovamente rotta stanotte, dopo la riparazione fatta. Tutto ciò accade ogni luglio da tre anni.  Venite a vivere in centro storico, dicono. Bisogna ripopolarlo. Nel pomeriggio verranno riempiti i serbatoi. Di Biscollai, Sant’Onofrio e Murrone. E forse domattina voi riavrete il servizio. Noi attenderemo ancora. Perché siamo di Santu Predu. Intanto, per servire una città da oltre 30 mila abitanti, si son decisi a mandare le autobotti. Dopo le richieste. Sembrano troppe. Una al cimitero, l’altra in piazza Veneto. Fate la fila ed evitate assembramenti. Ringraziamo Abbanoa per l’interruzione di pubblico servizio. Esiste una Magistratura a Nuoro?». 

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!