venerdì 7 agosto 2020, Aggiornato alle 19:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Guasto alla condotta di Janna ‘e Ferru: una nuova fase dei lavori prevista per il 2021

Guasto alla condotta di Janna ‘e Ferru: una nuova fase dei lavori prevista per il 2021

La riparazione della perdita di ieri
La riparazione della perdita di ieri

Nel 2019 nella città di Nuoro ci sono state complessivamente sei interruzioni d’acqua in sette mesi a causa dei continui guasti alla condotta di Janna e Ferru.

Nello specifico il suddetto acquedotto oltre il capoluogo barbaricino serve anche il paese di Mamoiada. L’estate 2020 si inaugura con lo stesso trend di disagi. Ieri a causa di un problema di pressione si è creata una perdita d’acqua della condotta adduttrice nell’agro di Mamoiada: tempestivamente segnalata dal primo cittadino Luciano Barone,  ha comportato oltre tre ore di lavoro da parte delle squadre di Abbanoa e la conseguente sospensione dell’erogazione dell’acqua.

Oltre sette milioni di euro per sostituire i 16 chilometri di tubatura della “grande ammalata” la condotta adduttrice di Janna ‘e Ferru.

I primi interventi sono stati eseguiti lo scorso febbraio con la sostituzione di due chilometri di condotta iniziali,  il ripristino dell’altro tratto, all’incirca un chilometro, è in programma per il 2021. Un lavoro troppo in là nel tempo per ovviare ai disagi che potenzialmente ci saranno in questi mesi estivi come spiega il sindaco Luciano Barone. «Questo tratto di condotta deve essere sostituita adesso e non l’anno prossimo, altrimenti non si risolveranno le frequenti rottura che rendono ogni volta obbligatoria l’interruzione della risorsa idrica per procedere alle riparazioni con incidenze negative sull’erogazione all’utenza».

© Tutti diritti  riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!