SS 131 DCN bloccata a San Teodooro per le ricerche del latitante Mesina

Sonia

SS 131 DCN bloccata a San Teodooro per le ricerche del latitante Mesina

domenica 05 Luglio 2020 - 18:06
SS 131 DCN bloccata a San Teodooro per le ricerche del latitante Mesina

Orgosolo. Controlli dei Carabinieri durante la fuga di Mesina (© foto S.Novellu)

Le ricerche di Graziano Mesina si estendono oltre i confini della provincia di Nuoro.

Oggi è stata bloccata la statale 131 Dcn, in direzione Olbia, all’altezza di Budoni, dove vivono i nipoti figli di due fratelli del latitante 78enne di Orgosolo. Questa mattina diverse pattuglie dei Carabinieri, dopo aver fatto rallentare il traffico e averlo deviato sulla rotonda – da cui si può guadagnare l’uscita successiva sulla Statale – hanno passato in rassegna tutti i veicoli in transito per Olbia, per un controllo delle persone a bordo e dei bagagliai. La ricerca dell’ex primula rossa del Supramonte, irreperibile dopo la condanna definitiva a 30 anni, non lascia niente di intentato.

Le forze dell’ordine battono ormai tutta la Sardegna, nei punti in cui Mesina potrebbe trovare agganci per la sua nuova latitanza. Una delle ipotesi che si fa largo è che ‘Grazieneddu’ si nasconda in qualche casa al mare della costa messagli a disposizione da parenti o amici. Le forze dell’ordine hanno anche perquisito diverse case nel centro gallurese.

© Tutti i diritti riservati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta