mercoledì 8 aprile 2020, Aggiornato alle 9:30
Home > DALL'ITALIA E DAL MONDO > Protocollo d’intesa tra Unicef e Unione Province: iniziative per bambini e adolescenti

Protocollo d’intesa tra Unicef e Unione Province: iniziative per bambini e adolescenti

 

Firmato dal presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo e dal presidente dell’Unione delle Province d’Italia (Upi) Michele de Pascale il protocollo d’intesa della durata di tre anni per la promozione ed attuazione di  iniziative a favore dei bambini e degli adolescenti in Italia: l’obiettivo è  la piena attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

L’Unicef e l’Upi si sono dunque impegnate a favorire la cittadinanza attiva dei bambini e degli adolescenti nella vita delle comunità locali, promuovendo nelle amministrazioni provinciali un’attenzione particolare ai diritti dei minorenni e facendo in modo che nell’elaborazione delle politiche di sviluppo locale si tenga adeguatamente conto del punto di vista dei bambini e dei ragazzi, anche attraverso la valorizzazione dei programmi Unicef “Città amica dei bambini e degli adolescenti” e “Scuola amica dei bambini e degli adolescenti”.

«Attraverso il coinvolgimento delle amministrazioni provinciali – ha affermato Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia – vogliamo perseguire l’obiettivo di rendere i bambini e gli adolescenti sempre più centrali nella vita delle nostre società e comunità, perché è a partire da oggi, lavorando con gli adulti di domani, che possiamo ottenere un cambiamento positivo in futuro».

Le attività promosse grazie al protocollo d’intesa offriranno ai  bambini e giovani gli strumenti  per diventare adulti consapevoli: «Le Province sentono grandissima la responsabilità di assicurare agli adolescenti attenzione e risposte concrete – ha commentato il presidente di Upi Michele de Pascale – Questa iniziativa e il lavoro che faremo con l’Unicef ci consentirà di rafforzare il dialogo tra giovani e istituzioni e costruire percorsi di comprensione e di sostegno e assicurare ai bambini e agli adolescenti opportunità di crescita e sviluppo personale e sociale».

©Tutti i diritti riservati

Lascia un commento