mercoledì 13 novembre 2019, Aggiornato alle 12:50
Home > PUBBLIREDAZIONALI > Nuoro.  Dal virtuale al reale: non è fantasia, è l’Oldent

Nuoro.  Dal virtuale al reale: non è fantasia, è l’Oldent

 Dal virtuale al reale: non è fantasia, è l'Oldent.
 Dal virtuale al reale: non è fantasia, è l'Oldent.

 

Ciò che nel mercato odontoiatrico fino a poco tempo fa era considerato fantascienza o prerogativa estera adesso è realtà, realtà dell’azienda Oldent di Ugo Giagnoni.
Dopo la sua nascita come laboratorio odontotecnico tradizionale nel 1989 ad Olbia, l’azienda approda nel 1994 nella capitale barbaricina, Nuoro.

Protesi realizzata con il Cad Cam nel laboratorio Oldent

La sfida per l’Oldent è la tecnologia digitale, allora agli albori, che richiede investimenti importanti ma che mirano alla  precisione nella realizzazione protesica. Lo sviluppo negli anni 2000 la porta ad essere leader in tutta la Sardegna centrale: il CAD CAM è l’ingrediente “magico”, la nuova tecnologia che le permette, con gli algoritmi dei software utilizzati, ripetitività e la predicibilita’ del lavoro svolto.

Protesi realizzata con il Cad Cam nel laboratorio Oldent

Una volta ricevuta dallo studio odontoiatrico l’impronta ottica del paziente, la fase di progettazione è totalmente virtuale. La differenza rispetto al lavoro analogico e squisitamente artigiano presenta innegabili vantaggi per il paziente: impronte non invasive, riproducibilità della protesi in tempi rapidi nel caso ce ne fosse bisogno o in caso di modifica improvvisa, qualità e durata dei materiali. Attualmente la Oldent si occupa anche di corsi di formazione e trasmette le sue competenze in un Istituto per odontotecnici ad Oristano.

Lascia un commento