martedì 15 ottobre 2019, Aggiornato alle 12:52
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Precipita in mare scattando una foto a S’Archittu e muore: sospese per il maltempo le ricerche del corpo

Precipita in mare scattando una foto a S’Archittu e muore: sospese per il maltempo le ricerche del corpo

L'intervento di recupero del cadavere a S'Archittu
L'intervento di recupero del cadavere a S'Archittu

 

Sono state sospese a tempo indefinito le operazioni di recupero del corpo dell’uomo morto nel mare di S’Archittu, sul litorale di Cuglieri, dopo essere caduto in mare dallo Scoglio del Genovese, poco lontano dall’arco naturale che dà il nome alla località, mentre faceva una foto al mare in tempesta (APPROFONDISCI).

Dopo il fallimento del tentativo con gli elicotteri dei Vigili del fuoco, 118 e Guardia costiera, hanno rinunciato anche i sommozzatori dei pompieri arrivati appositamente da Cagliari. Troppo pericolo per via del mare con onde sempre più alte che hanno reso impossibile perfino l’accesso alla stretta lingua di mare che si infila nella scogliera per qualche decina di metri, dove è stato individuato il cadavere.

La vittima dell’incidente non è stata ancora identificata. Si tratterebbe di un uomo sui 50 anni che alcuni testimoni hanno visto impegnato a scattare qualche fotografia del mare in tempesta sullo Scoglio del Genovese un attimo prima che scomparisse in acqua: forse per una ondata più forte delle altre o per una imprudenza.

Sono stati i testimoni a fornire ai Carabinieri una fotografia che ritrae la vittima un attimo prima della caduta. Dal primo pomeriggio le condizioni del sono ulteriormente peggiorate: è molto probabile che le operazioni di recupero del corpo vengano rinviate a domani.

Lascia un commento