domenica 25 agosto 2019, Aggiornato alle 16:01
Home > DALL'ITALIA E DAL MONDO > Inchiesta sui capi contraffati in Italia: indagato anche un negoziante di Nuoro

Inchiesta sui capi contraffati in Italia: indagato anche un negoziante di Nuoro

 

C’è anche il titolare di un negozio di abbigliamento di Nuoro tra i 26 indagati dell’operazione “Macumba” della Guardia di Finanza, che ha portato al sequestro di mezzo milione di prodotti, tra capi di abbigliamento, accessori, etichette, tra Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Marche e Sardegna.

Le Fiamme gialle  nuoresi hanno perquisito il negozio su ordine della Procura di Ancona,  dalle fatture all’interno di quella che è stata definita una organizzazione criminale dedita a importazione, produzione e commercializzazione di oggetti contraffatti, si sono scoperti gli ordini effettuati dal negozio nuorese. Dall’esercizio commerciale sono state sequestrate una cinquantina di magliette che portavano le marche di alcuni stilisti italiani e internazionali e che venivano vendute a prezzi molto allettanti: 10 o 15 euro, a fronte di un prezzo sul mercato che si aggira sui 50 euro.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento