giovedì 21 marzo 2019, Aggiornato alle 12:51
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > La commissione cultura non si riunisce dal 2016. Associazioni e lavori in sospeso

La commissione cultura non si riunisce dal 2016. Associazioni e lavori in sospeso

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Il Logo Nuoro capitale cultura 2020
Con  un documento congiunto a firma dei consiglieri di Minoranza Graziano Siotto, Alessandro Bianchi, Fabrizio Satta e Giuseppe Montesu,  richiedono la convocazione della Commissione Cultura che «presieduta dal consigliere Paolo Manca non viene riunita dal 2016 per i malumori interni alla stessa Maggioranza Soddu» 

Diversi gli argomenti, che nel tempo, sono rimasti in sospeso.  Fra tutti la destinazione d’uso dello stabile comunale “Piramide di Seuna” in via Pinna, dove è custodito un importante patrimonio librario del Consorzio Satta, le concessioni degli spazi comunali alle associazioni e imprese e del regolamento per la disciplina delle stesse, mai approvato dalla Maggioranza Soddu che pur lo aveva previsto nel programma elettorale.

Le opposizioni, che hanno inoltre richiesto l’esplicita audizione in Commissione dell’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Sebastian Cocco.

«Cerchiamo di far ripartire i lavori di una Commissione nevralgica e fondamentale per Nuoro», spiegano Siotto, Bianchi, Satta e Montesu, «considerato che è stata bloccata per beghe interne alla Maggioranza. La stessa che non ha mai voluto neanche condividere con l’apposita Commissione una sola riga del progetto di candidatura della nostra città al titolo di Capitale Italiana della Cultura».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento