mercoledì 20 febbraio 2019, Aggiornato alle 11:05
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Guerra del latte: la rivolta dei pastori nelle settimane pre elettorali – VIDEO

Guerra del latte: la rivolta dei pastori nelle settimane pre elettorali – VIDEO

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Scano Montiferro, i pastori protestano contro il prezzo del latte
Scano Montiferro, i pastori protestano contro il prezzo del latte

Coldiretti, Codacons e negozianti uniti per sostenere i pastori nella lotta

Non si arresta la lotta dei pastori che, anche oggi, in una domenica di sole non si sono limitati a rovesciare i bidoni sulle strade principali dell’Isola ma hanno regalato il latte agli automobilisti, per dire che il latte preferiscono regalarlo che svenderlo.

L’episodio più eclatante si è verificato a Porto Torres, dove oltre un centinaio di contestatori hanno bloccato un tir che trasportava carni dalla Francia e hanno buttato a terra parte del carico.

La protesta dei pastori a Lula (foto Peppe Muscau)

La protesta dei pastori a Lula (foto Peppe Muscau)

I presidi sono continuati anche nel Nuorese, in Ogliastra, in Baronia e nel resto dell’Isola e proseguiranno per tutta la settimana. Stasera, ad esempio a Bortigali, a partire dalle ore 20.00 gli allevatori afferenti al caseificio Lacesa hanno donato il latte in piazza del Popolo mentre domani, alle 10.30, a Dorgali i 180 pastori soci della cooperativa verseranno in parte il latte lungo lungo le strade e in parte lo daranno in beneficenza. Da Scano Montiferro, invece, dove questa mattina i pastori hanno vuotato i bidoni col latte appena munto in strada, arriva l’appello per presentarsi oggi, lunedì 11 dicembre, in Comune e restituire le tessere elettorali.

Le immagini della protesta sulla 131 DCN e a Silanus (immagini S.Novellu)

COLDIRETTI. il seguito alle dichiarazioni di alcuni pastori, riportate in un nostro articolo di ieri (APPROFONDISCI), non si fa attendere la replica di Coldiretti che «non ha mai abbandonato i pastori ma sta rispettosamente appoggiando la lotta evitando di mettere bandiere proprio per il rispetto delle manifestazioni autoconvocate, che non hanno colore se non quello dei pastori. Siamo presenti a diversi presidi, come a Mamoiada, Siniscola, Ottana, Tertenia e Cardedu, Ozieri, Arbus, Morgongiori. Stiamo cercando di agevolare la visibilità mediatica di quanto sta succedendo accompagnando le troupe dei mass media nazionali direttamente dove ci sono problemi e facendo parlare solo ed esclusivamente i pastori. Ci scusiamo di non poter essere dappertutto ma continueremo» spiegano i dirigenti Luca Saba e Alessandro Serra.

Le immagini della protesta a Scano Montiferro

CODACONS.  il Codacons presenterà domani un esposto alle Procure della Repubblica di Cagliari e Roma e all’Antitrust chiedendo di accertare se esistano i presupposti per contestare agli industriali del latte il reato di aggiotaggio. L’azione è stata decisa a seguito delle proteste dei pastori sardi che da tre giorni manifestano in tutta l’Isola contro i prezzi del latte ovino imposti dai trasformatori e ritenuti troppo bassi. «Si tratta di un vero e proprio ricatto, un oligopolio illegale – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi. L’art. 501 del Codice penale, infatti, punisce le alterazioni fraudolente dei prezzi sul mercato e chi ‘adopera artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci’ con la reclusione fino a 3 anni».

Protesta del latte al bivio per la Statale 129 (foto S.Novellu)

Protesta del latte al bivio per la Statale 129 (foto S.Novellu)

SEGGI ELETTORALI. Se entro pochi giorni gli industriali non troveranno le soluzioni adeguate per risollevare il prezzo del latte (le trattative cercate in precedenza già da Coldiretti), il coordinamento dei pastori annuncia che il 24 febbraio, il giorno delle elezioni regionali: “non voterà nessuno, blocchiamo la democrazia, ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

NEGOZI CHIUSI.  Nella mattina di martedì 12 febbraio tutti i commercianti di Nuoro chiuderanno i negozi e, dalle ore 10,00 saranno protagonisti di una manifestazione, con partenza dalla stazione ferroviaria.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento