sabato 17 agosto 2019, Aggiornato alle 21:53
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Il mostro di Foligno trasferisce la residenza in Sardegna

Il mostro di Foligno trasferisce la residenza in Sardegna

Luigi Chiatti, che si definì il “mostro di Foligno” dopo gli omicidi di Simone Allgretti e Lorenzo Paolucci (tra il 1992 e il 1993, quando venne arrestato) ha trasferito la sua residenza dalla città umbra a Capoterra, in provincia di Cagliari, dove si trova nella locale Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza. Lo scrive oggi La Nazione.

Lo spostamento della residenza ha avuto come effetto che il costo della retta e i costi vivi legati alla permanenza di Chiatti nella struttura, poco più di 400 euro, sono passati dall’Usl Umbria due a quella unica per la Sardegna. Uno spostamento deciso da Chiatti nel giugno scorso e che potrebbe essere legato a necessità tecniche per lo svolgimento delle attività seguite nella Rems. Dopo il suo arresto, il geometra era stato a lungo detenuto a Prato dove era domiciliato ma mantenendo comunque la residenza a Foligno. Definitivamente condannato a 30 anni di reclusione è stato riconosciuto seminfermo di mente e socialmente pericoloso. I giudici disposero quindi che una volta scontata la condanna, di fatto terminata, Chiatti venisse trasferito “per almeno tre anni” in una Rems. Si trova quindi in quella di Capoterra dal settembre del 2015 e la sua situazione sarà nuovamente valutata nell’estate del 2020.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento