sabato 17 agosto 2019, Aggiornato alle 21:53
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > 42 operatori sociali in nero: maxi sanzione da 200mila euro per il datore di lavoro

42 operatori sociali in nero: maxi sanzione da 200mila euro per il datore di lavoro

La Tenenza della Guardia di Finanza di Arbatax, ha scoperto un eccezionale caso di sommerso da lavoro nel settore delle prestazioni socio-sanitarie.

L’attività ispettiva ha consentito di constatare che una società  dal 2014 al 2017 si era avvalsa di 42 lavoratori in nero e 52 irregolari.

Per questi ultimi, esisteva un regolare contratto di assunzione per un ammontare di ore molto inferiore rispetto a quelle che effettivamente venivano prestate e solo in parte compensate con la concessione di rimborsi chilometrici, di fatto non spettanti.

Nei confronti dell’imprenditore, responsabile di aver impiegato manodopera in nero ed irregolare, oltre al recupero a tassazione di quanto non versato, è scattata anche la segnalazione all’Ispettorato del Lavoro per l’applicazione di una maxi-sanzione fino a circa 200.000 euro nonché l’obbligo di regolarizzare le posizioni dei lavoratori.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento