martedì 19 febbraio 2019, Aggiornato alle 18:29
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > 42 operatori sociali in nero: maxi sanzione da 200mila euro per il datore di lavoro

42 operatori sociali in nero: maxi sanzione da 200mila euro per il datore di lavoro

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.

La Tenenza della Guardia di Finanza di Arbatax, ha scoperto un eccezionale caso di sommerso da lavoro nel settore delle prestazioni socio-sanitarie.

L’attività ispettiva ha consentito di constatare che una società  dal 2014 al 2017 si era avvalsa di 42 lavoratori in nero e 52 irregolari.

Per questi ultimi, esisteva un regolare contratto di assunzione per un ammontare di ore molto inferiore rispetto a quelle che effettivamente venivano prestate e solo in parte compensate con la concessione di rimborsi chilometrici, di fatto non spettanti.

Nei confronti dell’imprenditore, responsabile di aver impiegato manodopera in nero ed irregolare, oltre al recupero a tassazione di quanto non versato, è scattata anche la segnalazione all’Ispettorato del Lavoro per l’applicazione di una maxi-sanzione fino a circa 200.000 euro nonché l’obbligo di regolarizzare le posizioni dei lavoratori.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento