martedì 16 luglio 2019, Aggiornato alle 16:01
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. Infermieri: slitta lo sciopero ma non cessa lo stato di agitazione

Nuoro. Infermieri: slitta lo sciopero ma non cessa lo stato di agitazione

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Nuoro, la Prefettura (foto S.Novellu)
Nuoro, la Prefettura (foto S.Novellu)

 

Vertice in Prefettura tra il sindacato degli infermieri Nursind e L’ATS per un confronto che tuttavia non ha rinsaldato i rapporti.

L’organizzazione sindacale per ora non si avvarrà dello sciopero ma lo stato di agitazione permane per le risposte non esaustive da parte dell’azienda sanitaria locale rappresentata per l’occasione dalla dottoressa Grazia Cattina e dallo staff di coordinamento dell’Ospedale San Francesco. Tra le problematiche contestate anche il blocco delle assunzioni e la carenza del personale infermieristico oltre le criticità rilevate nella gestione del presidio ospedaliero di Sorgono (APPROFONDISCI). 

 L’ASL -ATS dal canto suo ribadisce l’impegno già dimostrato nei mesi scorsi di risolvere alcune problematiche strutturali e organizzative, evidenziando che non è mai stata messa in discussione l’incolumità dei pazienti. In relazione ai turni di riposo e alle ore in più di lavoro sostenute dagli infermieri, la dottoressa Cattina ha sostenuto che attualmente sono stati garantiti riposi giornalieri, settimanali e periodi di ferie estivi. Infine è stata garantita la massima attenzione per l’ospedale di Sorgono assicurando che sarà attivata una corsia preferenziale per superare i gap operativi e logistici. 

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento