giovedì 9 luglio 2020, Aggiornato alle 13:00
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Domani l’interrogatorio del giovane che ha sparato a un coetaneo per delle avances alla sua ragazza

Domani l’interrogatorio del giovane che ha sparato a un coetaneo per delle avances alla sua ragazza

Dovrà rispondere di lesioni graviporto illegale di arma in luogo pubblico e detenzione di arma clandestina

Sarà sentito domani dal Gip, nel carcere nuorese di Badu ‘e Carros, S.M., il ventenne di Gavoi, arrestato nella notte fra sabato e domenica con l’accusa di aver ferito con tre colpi di pistola alle gambe un altro giovane di Illorai, E.M., di 23, durante una festa a Oniferi, a causa di una lite nata per una ragazza contesa.

Il giovane, che deve rispondere di lesioni gravi, porto illegale di arma in luogo pubblico e detenzione di arma clandestina, dovrà quindi spiegare le ragioni che l’hanno spinto a presentarsi alla festa a Oniferi e a chiamare, all’esterno della sala dove si svolgeva, il rivale in amore, per poi esplodergli contro i colpi che lo hanno raggiunto al femore e alla coscia, mentre il terzo è andato a vuoto.

Quest’ultimo è ancora ricoverato nell’ospedale San Francesco di Nuoro ma non corre pericolo di vita.

È stato lui stesso a raccontare agli agenti della Squadra mobile di Nuoro come si erano svolti i fatti. Agli inquirenti ha detto che il 20enne di Gavoi lo ha accusato di aver fatto avances alla sua ragazza.

L'arma utilizzata nella sparatoria a Oniferi

L’arma utilizzata nella sparatoria a Oniferi

Il feritore è stato arrestato qualche ora dopo il fatto nella sua casa di Gavoi e ha ammesso le sue colpe e durante il tragitto verso il carcere ha condotto gli agenti nel luogo di campagna dove aveva nascosto la pistola, una semiautomatica Star Eibas calibro 7,65.

Intanto gli inquirenti hanno denunciato a piede libero per concorso in lesioni aggravate un complice di Marchi suo compaesano.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!