Home > CRONACA REGIONALE > Intimidazioni ai sindaci: la Regione lavora ai Patti di sicurezza. Per Minniti non è emergenza

Intimidazioni ai sindaci: la Regione lavora ai Patti di sicurezza. Per Minniti non è emergenza

Il ministro dell'Interno Marco Minniti a Nuoro (foto S.Novellu)
Il ministro dell'Interno Marco Minniti a Nuoro (foto S.Novellu)

«L’ennesima offesa ai valori di civiltà e democrazia su cui si fonda la vita istituzionale e politica dei nostri comuni». Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru ha definito l’atto intimidatorio ai danni del sindaco di Villacidro Marta Cabriolu, accaduto ieri ai danni della sua auto.

Il governatore regionale, esprimendo la solidarietà dell’esecutivo e la ferma condanna di questa e delle altre gravi minacce subite dagli amministratori comunali, ha evidenziato: «solo poche settimane fa abbiamo concordato con il ministro dell’Interno Marco Minniti (in visita a Nuoro il 18 gennaio scorso ndr) la stipula di Patti territoriali sulla sicurezza, con l’obiettivo di affrontare in modo mirato il fenomeno degli attentati». (APPROFONDISCI)

Pigliaru e Minniti durante la conferenza stampa in Provincia a Nuoro (foto S.Novellu)

Pigliaru e Minniti durante la conferenza stampa in Provincia a Nuoro (foto S.Novellu)

L’idea è quella di creare una cabina di regia, coordinata dalla Regione in sinergia con sindaci e prefetti, che sia in grado di mettere un freno alla spirale di violenza nei confronti dei primi cittadini. «Come deciso durante la visita del ministro – ha evidenziato Pigliaru –  stiamo lavorando con le Prefetture per definire in tempi rapidi contenuti e soluzioni operative, così da attivare al più presto la macchina istituzionale. Sul fronte della prevenzione continuiamo a fare la nostra parte, a iniziare da una sempre maggiore implementazione della rete di videosorveglianza».

Sulla base di un primo bando, ha affermato il presidente sardo, la Sardegna ha già erogato per il sistema di telecamere «le risorse necessarie a oltre 100 comuni, che ora stanno completando le reti. Adesso, con nuove risorse, già individuate, vogliamo completare l’intervento e dare concrete e rapide risposte alle richieste di tutte le comunità che vogliono disporre di questo importante strumento di dissuasione e controllo».

Dal canto suo, riguardo ai numerosi attentati che negli ultimi anni hanno colpito i primi cittadini sardi, il ministro Minniti in visita a Nuoro ha cercato di abbassare la tensione sul fenomeno: «Io non parlo mai di emergenza – ha evidenziato – ma semplicemente si tratta di dover gestire al meglio una situazione».

Il ministro dell'Interno Marco Minniti a Nuoro (© foto S.Novellu)

Il ministro dell’Interno Marco Minniti a Nuoro (foto S.Novellu)

Sono 220 i casi censiti nell’Isola negli ultimi 7 anni, da gennaio del 2010 al 31 maggio 2017. I primi 40 giorni del nuovo anno hanno fatto registrare una doppia minaccia al sindaco di Iglesias Emilio Gariazzo, l’intimidazione al sindaco di Osini, Tito Loi, e l’attentato incendiario al dirigente dell’ufficio tecnico di Ittiri, Gian Giacomo Pisanu. Ieri l’ultimo atto di violenza nei confronti del primo cittadino di Villacidro.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

*