Gal Barbagia: Nascono dieci nuove start up artigiane che lavoreranno in 3d

Sonia

Gal Barbagia: Nascono dieci nuove start up artigiane che lavoreranno in 3d

venerdì 30 Settembre 2022 - 12:33
Gal Barbagia: Nascono dieci nuove start up artigiane che lavoreranno in 3d

È stata firmata dal direttore del Gal Barbagia, Claudio Perseu la determina con cui viene approvata la graduatoria definitiva delle domande a valere sul secondo bando “Investire nelle tecnologie innovative per le startup artigiane” Misura 19.2.6.2.1.2.2.

Con l’approvazione del referto istruttorio dell’istruttore Valeria Orrù, si dà il via all’erogazione del finanziamento per la nascita di 10 nuove aziende. 10 nuove realtà produttive ideate, pensate e volute da artigiane e artigiani del territorio del Gal Barbagia che comprende i paesi di Ottana, Orani, Orotelli, Orgosolo Oliena, Fonni e Mamoiada.

Le nuove aziende opereranno nei settori della lavorazione del legno e metallo (compresi l’artigianato artistico e quello relativo alle maschere e ai gioielli con l’ausilio di programmi informatici e applicazioni innovative), lavori di sartoria, confezioni, pelletteria, calzature, ceramica, intreccio, tessitura, coltelleria, lavorazione del vetro, intaglio e lavorazione della pietra e del marmo, produzione di dolci, paste e pani.

I  criteri del bando hanno voluto premiare quei futuri imprenditori che  si sono indirizzati   nell’innovazione delle produzioni, dotandosi di programmi informatici specifici, attrezzature per l’elaborazione preliminare 3d dei manufatti artigianali e la loro modellazione. 

È stato inoltre premiato anche chi punterà sugli investimenti nella promozione della commercializzazione dei manufatti su piattaforme digitali di e-commerce,  che consentiranno un’interazione diretta tra il cliente e l’azienda.

Queste le cifre. Ogni nuova azienda riceverà un contributo forfettario di 35 mila euro. Sono stati impegnati in totale 350 mila euro. Come previsto dal bando, questi finanziamenti saranno utilizzati per coprire tutte le spese utili per l’avviamento delle attività. 

Paolo Puddu presidente del Gal Barbagia dichiara: “Il territorio tutto beneficerà della presenza delle nuove imprese, che in molti casi hanno scelto di sorgere nei suggestivi centri storici dei paesi del Gal, che verranno così valorizzati e rivitalizzati, favorendo la presenza di visitatori di cui beneficeranno anche le altre attività presenti. Abbiamo raggiunto un obiettivo fondamentale per un territorio in cui non si ricorda una così ingente immissione di risorse, soprattutto per la nascita di startup, in particolare in un momento così critico come quello che abbiamo vissuto a causa della pandemia, di cui tutti abbiamo visto gli effetti economici.  il Gal Barbagia assieme ai 7 comuni del territorio affronta uno dei temi più urgenti, l’accesso dei giovani al mondo del lavoro, offrendo strumenti per avviare attività imprenditoriali; allo stesso tempo risponde all’esigenza di generare ricchezza e frenare il fenomeno dello spopolamento delle aree interne e montane»

.«A breve sarà inoltre pubblicata la graduatoria del bando “Investire nelle tecnologie innovative per le Imprese  artigiane”, destinato alle imprese artigiane già operanti, 350.000 di dotazione, finanziamento in conto capitale al 75%, percentuale mai concessa in precedenza. Prosegue in questo modo il lavoro del Gal Barbagia volto a rafforzare il settore artigianale. Infatti sono già state finanziate nei bandi precedenti 8 nuove imprese e 5 aziende già operanti e una Rete di artigiani (Ra.di.Ba – Rete artigiani di Barbagia) anche in questo caso, visto il successo, sarà finanziata una seconda edizione con 100.000 euro di finanziamento».

I bandi e i documenti utili sono disponibili sul sito del GAL Barbagia www.galbarbagia.it nell’apposita sezione “Bandi di finanziamento”.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta