A Nuoro l’Associazione Mazziniana Italiana ha ricordato il XX Settembre 1870

Franceschino Nieddu

A Nuoro l’Associazione Mazziniana Italiana ha ricordato il XX Settembre 1870

martedì 20 Settembre 2022 - 21:35
A Nuoro l’Associazione Mazziniana Italiana ha ricordato il XX Settembre 1870

Il prof. Annico Pau (foto F.Nieddu)

Anche a Nuoro è stata ricordata il XX settembre 1870. L’A.M.I.(Associazione Mazziniana Italiana) Sezione Giorgio Asproni, ha organizzato per l’occasione un incontro pubblico a Bar Cambosu, locale storico in cui è esposto il dipinto con la cacciata de ′S’arrendadore‘, a pochi metri dall’edificio che a suo tempo ha ospitato la prima loggia massonica di Nuoro.

Annico Pau, ex sindaco della città nei primi anni ’80 (allora alla guida della prima giunta laica e di sinistra con i comunisti) nel ricordare il significato storico del XX settembre ha affermato che: «Il XX Settembre rimane una data storica poiché in quella data, nel 1870, i bersaglieri entrarono a Roma attraverso la braccia di Porta Pia dichiarando la fine del potere temporale dei Papi». «Molti italiani si erano illusi che effettivamente il potere temporale dei Papi fosse terminato – ha aggiunto il Professore -, così come il loro potere assoluto. Giorgio Asproni, a Firenze, quel giorno espose il tricolore a Palazzo Vecchio  poi partì per Roma dove graziò due condannati a morte».

«Oltre ai Mazziniani intervennero nella battaglia di Porta Pia anche la Carboneria, la Giovine Italia e la Giovane Europa – ha detto Pau – sorsero successivamente dissidi tra Garibaldi e Mazzini in quanto il primo face un compromesso con la Casa Savoia».

«Questa è rimasta una data storica anche durante il fascismo – continua Pau – e da ripristinare. Oggi la Chiesa continua con le sue ingerenze nello Stato e sulla famiglia, occorre riprendere e valorizzare il laicismo dello Stato, il concetto mazziniano Dio, Patria, Famiglia significava rafforzare l’Unità d’Italia».

Nel corso dell’incontro, sono state consegnate le tessere dell’Associazione Mazziniani Italiani inoltre è stato eletto il direttivo della sezione nuorese Giorgio Asproni che è cosi composto: Gianfranco Conti, Pasquale Ruiu, noto Lillino, Edoardo Murgia, Annico Pau, Alberto Bianchi, Angelo Altea, sono stati nominati: presidente Annico Pau; presidente onorario Alberto Bianchi, tesoriere Edoardo Murgia, addetto stampa Angelo Altea.

F.Nieddu.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta