L’on. Alberto Manca lascia il M5s e segue Di Maio: “Troppa ambiguità nel MoVimento”

Nuovo

L’on. Alberto Manca lascia il M5s e segue Di Maio: “Troppa ambiguità nel MoVimento”

mercoledì 22 Giugno 2022 - 15:40
L’on. Alberto Manca lascia il M5s e segue Di Maio: “Troppa ambiguità nel MoVimento”

L'onorevole Alberto Manca

“Oggi annuncio il mio addio al MoVimento 5 Stelle ed il mio ingresso nel gruppo parlamentare Insieme per il futuro. Sono certo che alcuni di voi rimarranno delusi, ma questa scelta è a lungo meditata e ponderata poiché nel MoVimento veniva meno la mia libertà d’azione politica”. Così, come è ormai prassi della politica, l’onorevole nuorese, nonché ormai ex Portavoce del MoVimento 5 Stelle Alberto Manca ha affidato ai social la propria scelta di abbandonare il MoVimento Cinque stelle e di seguire Luigi di Maio che, insieme ad altri 51 quasi tutti ex grillini, proprio oggi ha ufficializzato in Parlamento la nascita del nuovo gruppo Insieme per il futuro.

“Ringrazio le persone che in questi giorni mi hanno contattato per cercare di capire e comprendere le mie ragioni – prosegue la nota – confrontandosi a lungo con me. Resto comunque a disposizione per tutti i cittadini che vogliono lavorare per migliorare il nostro Paese. Aderisco e seguo convintamente la proposta politica di Luigi, con la quale ho avuto modo di confrontarmi e lo ringrazio per la sua capacità di ascolto.

Ho provato fino all’ultimo ad ottenere un confronto col Presidente Giuseppe Conte, a battermi internamente per ottenere i risultati in cui speravo ma purtroppo questo non è accaduto MAI, anzi la mia voce è rimasta sorda e inascoltata soprattutto quando dovevo tutelare gli iscritti e battermi per la mia terra, per la mia amata Sardegna e delle sue problematiche. Ho insistito perché dovevo fare chiarezza su varie azioni e manovre in corso, ma nulla. Nulla!

L’ambiguità di molti miei colleghi sulla guerra è stata poi un altro fattore scatenante della mia decisione: ora bisogna avere il coraggio di dire la verità, di dire cosa si può e cosa non si può fare in questo Paese. Non si può stare nel Governo un giorno sì e uno no, non c’è tempo per l’ambiguità in questo momento storico soprattutto per fini elettorali. Non possiamo fermare l’export del grano dall’Ucraina, sono questioni che ci riguardano da vicino e che toccheranno gli interessi delle famiglie. Bisogna agire con diplomazia e farlo subito, dobbiamo affrontare i problemi di forniture e dobbiamo conquistare la pace consapevoli che c’è una delle due parti che ancora non vuole trattare. Guardiamo avanti, Insieme per il futuro”.

“Alle persone che mi attaccheranno – conclude Manca – dicendomi che non ho avuto la poltrona che desideravo volevo dire che mi è stato offerto dal MoVimento 5 Stelle l’incarico di coordinatore della Provincia di Nuoro ma ho rifiutato. Rimango comunque a disposizione di quanti vorranno lavorare con me per il miglioramento della nostra società”.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta