Domenica torna la 22° edizione della Corri Nuoro

Sonia

Domenica torna la 22° edizione della Corri Nuoro

venerdì 27 Maggio 2022 - 08:59
Domenica torna la  22° edizione della Corri Nuoro

Conferenza

È stata presentata  in Comune la 22ª edizione della “Corri Nuoro”, la manifestazione podistica organizzata dalla società Atletica amatori Nuoro (presieduta da Angelo Serra) in collaborazione con l’Aics provinciale, con il patrocinio del Comune di Nuoro e l’approvazione della Fidal regionale.

Alla presentazione erano presenti il vicepresidente del sodalizio Tonino Ladu, i portavoce Francesca Fronteddu e Mario Bitti, il presidente del Coni provinciale Sandro Floris e l’assessore alla Sport Fabrizio Beccu.

L’evento è in programma domenica 29 maggio con punto di ritrovo alle 9 in piazza Italia. Il percorso prevede un circuito con partenza da piazza Italia che attraverserà  via Brigata Sassari, via Ciusa Romagna, via Lamarmora, corso Garibaldi, via Angioy piazza San Giovanni,  via Grazia Deledda, via Azuni, via Chironi, via San Carlo, piazza Su Connottu, via Roma della lunghezza totale di circa 2 chilometri e 800 metri che gli agonisti dovranno ripetere 4 volte, mentre chi si iscrive alla gara non competitiva (aperta a tutti) lo dovrà percorrere una sola volta. Gli organizzatori hanno anche previsto la possibilità di partecipare iscrivendosi a una delle 10 staffette non competitive composte da 4 corridori. Le iscrizioni a tutte le categorie potranno avvenire anche in loco la mattina stessa della corsa. Per quanto riguarda gli agonisti, finora sono pervenute 161 iscrizioni, 111 nella categoria master e 50 di atleti appartenenti al settore giovanile.

«Un plauso alla società Atletica Amatori – dichiara l’assessore Fabrizio Beccu -, perché dopo due anni di sospensione a causa della pandemia è riuscita a organizzare una bellissima manifestazione che ormai rappresenta un appuntamento fisso tra gli eventi sportivi che si svolgono in città. Mi piace sottolineare – continua Beccu – che saranno coinvolti tanti bambini, che più di altri hanno subito le conseguenze del Covid, sia dal punto di vista psicologico che dell’attività motoria. La Corri Nuoro con la scelta del circuito nel centro cittadino rispecchia in pieno l’idea di cambiamento urbanistico che stiamo portando avanti come amministrazione, improntato alla mobilità sostenibile. Siamo coscienti che la creazione della pista ciclabile o l’installazione delle colonnine per le macchine elettriche stanno comportando temporanei disagi per i cittadini, ma sono progetti in cui crediamo e che intendiamo portare avanti».

Ringraziamenti per l’amministrazione da parte del vice presidente della società, Tonino Ladu. «Come nel caso della Corsa Rosa – ha detto – ancora una volta il Comune si dimostra sensibile e attento a queste iniziative e al loro significato sociale. Gli ultimi due anni – ha aggiunto – ci hanno cambiato la vita, a partire dal modo di relazionarci. Non vediamo l’ora di riappropriarci delle nostre abitudini anche grazie a eventi come questo».

«Siamo all’ora “zero” – ha affermato il presidente del Coni Sandro Floris -, durante la pandemia il 40% dei ragazzi ha abbandonato l’attività sportiva. Dobbiamo recuperarli e farli uscire dalle mura di casa. In questo senso, bene sta facendo il Comune a investire nelle strutture sportive all’aperto».

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta