Nuoro. Nuovo sit-in delle mamme di fronte al Comune per l’aumento delle rette degli asili cittadini

Franceschino Nieddu

Nuoro. Nuovo sit-in delle mamme di fronte al Comune per l’aumento delle rette degli asili cittadini

lunedì 23 Maggio 2022 - 21:04
Nuoro. Nuovo sit-in delle mamme di fronte al Comune per l’aumento delle rette degli asili cittadini

Sit-in delle mamme sugli aumenti degli asili nido

Questo pomeriggio, in concomitanza con la riunione del tavolo tecnico riunito in Comune per decidere su come risolvere aumenti delle rete degli asili, le mamme dei bambini che usufruiscono del servizio hanno organizzato un nuovo presidio di fronte al Palazzo Civico. Nell’ultimo consiglio comunale il Sindaco si era impegnato, insieme all’Assessore competente, a istituire un tavolo tecnico e partecipare alla riunione.

Solo oggi le mamme hanno appreso dell’assenza del primo cittadino e che loro non avrebbero partecipato. «Qualsiasi decisione che sarà presa noi non siamo state coinvolte, ci avrebbero dovuto consultare e sarebbe stato corretto che anche noi partecipassimo. Invece ci hanno chiesto di inviare proposte scritte» hanno precisato le mamme riunite in un comitato che rappresenta tutte le madri interessate agli asili. Presenti anche i consiglieri di opposizione Lisetta Bidoni e Natascia Demurtas: «Siamo a fianco delle mamme per rivendicazioni sociali e giuste – hanno spiegato -, non si può lasciare che decidano gli uffici». La  lotta è sostenuta anche da altri consiglieri dell’Opposizione.

Ricordiamo cha una analoga situazione si era verificata a Cagliari circa 40 anni fa, quando la determinazione dei genitori aveva fermato l’aumento delle rete; a Selargius invece circa 20 anni fa le mamme avevano portato i bambini nell’aula del Consiglio Comunale i quali, giocavano tra i banchi consiliari, avevano fatto saltare l’incontro e gli aumenti erano stati eliminati.

Alle 12,00 di domani, si riunirà la Commissione servizi sociali, e l’Opposizione ha chiesto di partecipare con una rappresentanza di 5 mamme, precisando che è già stato chiesto un Consiglio comunale apposito per discutere la questione delle rete degli asili ma ancora non è stato convocato, in ogni caso le mamme vogliono pagare le rete giuste ed eque e non accettano la proposta del prestito d’onore  quale anticipo in attesa di avere il bonus bebè.

F.Nieddu

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta