Saiu. Illustrata la proposta “Equo compenso per i liberi professionisti”

Sonia

Saiu. Illustrata la proposta “Equo compenso per i liberi professionisti”

giovedì 20 Gennaio 2022 - 18:39
Saiu. Illustrata la proposta “Equo compenso per i liberi professionisti”

Pierluigi Saiu (foto Salvatore Novellu)

Presentata oggi in Commissione Lavoro la proposta di legge dei consiglieri regionali del Gruppo Lega Salvini-Sardegna sull’equo compenso per le prestazioni erogate dai professionisti nei confronti della pubblica amministrazione regionale.

«La crisi economica che stiamo attraversando ha creato serie difficoltà ai liberi professionisti per quanto attiene la giusta commisurazione dei compensi in rapporto alla qualità e quantità dell’attività professionale svolta» – dichiara Pierluigi Saiu, capogruppo della Lega Salvini-Sardegna in Consiglio regionale –

«La logica del massimo ribasso lede i diritti dei professionisti e non riconosce il valore della professionalità, che invece è il primo elemento da valutare nel conferimento di un incarico». «Con questo progetto  – prosegue Saiu – viene ribadito il divieto di inserire clausole vessatorie nell’esecuzione degli incarichi conferiti ai professionisti  dalla Regione, dagli enti strumentali e dalle società controllate e il compenso riconosciuto ai professionisti dovrà essere proporzionato alle prestazioni fornite, con tempi di pagamento certi». «L’obiettivo di questa proposta di legge, in conformità a quanto previsto dalla normativa nazionale, è quello di far fronte al dilagante fenomeno dello svilimento della figura del libero professionista» – conclude Pierluigi Saiu

«Il valore sociale ed economico delle prestazioni professionali – afferma il vice capogruppo Lega Salvini-Sardegna in Consiglio regionale Andrea Piras – deve essere pienamente riconosciuto dalle amministrazioni pubbliche, che devono quindi impegnarsi a dare piena applicazione al principio dell’equo compenso nelle procedure di affidamento e nell’esercizio delle proprie funzioni amministrative».

«Sono stato anche io un libero professionista – afferma il primo firmatario della proposta di legge discussa oggi nel parlamentino sardo, Dario Giagoni – e posso quindi ben comprendere le richieste che più volte e da più parti sono state mosse. I liberi professionisti hanno devono ricevere la giusta attenzione e la giusta remunerazione per le loro prestazioni, e questo è un traguardo questo raggiungibile solo attraverso una specifica norma!»
La proposta di legge è stata illustrata in concomitanza con le proposte depositate da altri Gruppi Consiliari sull’argomento e si procederà ora a portare avanti un testo unificato che possa raccogliere al meglio i vari contenuti.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta