Dallo Spid gratuito alla carta d’identità online: presentati i nuovi servizi digitali del Comune di Nuoro

Sonia

Dallo Spid gratuito alla carta d’identità online: presentati i nuovi servizi digitali del Comune di Nuoro

mercoledì 24 Novembre 2021 - 09:52
Dallo Spid gratuito alla carta d’identità online: presentati i nuovi servizi digitali del Comune di Nuoro

La conferenza sui servizi digitali

Nel Comune di Nuoro è  partita la rivoluzione digitale. Ieri sono stati illustrati i nuovi servizi digitali che l’amministrazione comunale offrirà ai cittadini. Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco Andrea Soddu, l’assessore agli affari generali e alla digitalizzazione Filippo Spanu e il responsabile dei servizi informatici e del processo di digitalizzazione del Comune, David Harris

Un percorso intrapreso già da anni dalla giunta Soddu e che ora si arricchisce di nuovi servizi, tra i quali figura la possibilità di ottenere gratuitamente lo SPID che si aggiungono ai già esistenti Pago PA e i certificati anagrafici, urbanistici e alcune pratiche del SUAPE. Inoltre nel corso della riunione è stato il illustrato il nuovo servizio di prenotazione online delle carte d’identità che partirà a breve: attraverso il sito ufficiale si potrà selezionare il giorno e l’ora del proprio appuntamento con un vademecum per il cittadino su cosa occorre presentare all’ufficio anagrafe per il rilascio del documento.

«La digitalizzazione del Comune di Nuoro – ha detto l’assessore Spanu – procede grazie al grande impegno dell’amministrazione e degli uffici che in questi ultimi mesi hanno lavorato per elevare Nuoro agli standard di una città sempre più moderna ed efficiente. Il processo di digitalizzazione dell’ente migliorerà la qualità della vita dei nuoresi fornendo loro gli strumenti per accedere ai servizi comodamente da casa, sentendo così l’amministrazione più vicina. Molti cittadini stanno rispondendo bene, ad oggi possiamo contare su circa 400 domande pervenute per i vari servizi»

«È chiaro – ha sottolineato l’assessore Spanu – che questo passaggio deve essere guidato da noi, amministratori e uffici, perché parliamo di una vera e propria rivoluzione che può non essere compresa appieno da tutti, soprattutto dalle fasce di popolazione che hanno più difficoltà di accesso alle nuove tecnologie, a questo proposito abbiamo pensato all’istituzione delle officine municipali, un luogo fisico di supporto per tutti i cittadini, in particolare per quelli che hanno maggiori problemi di accesso alle nuove tecnologie, che contiamo di realizzare presto. In occasione dell’evento “Sas Cortes de Grassia” in programma questo weekend, allestiremo una postazione presso lo Europe Direct di via Manzoni per dare supporto a chi vorrà presentarsi per accedere ai servizi digitali, in particolare la creazione dello SPID che ricordiamo è gratuito».

La nuova identità digitale è stata protagonista dell’appuntamento di stamattina: il dottor David Harris ha spiegato nel dettaglio il funzionamento e le finalità del processo di digitalizzazione dei servizi dell’amministrazione, offrendo ai presenti una dimostrazione pratica sulla creazione dello SPID. Una procedura evasa in pochi minuti che permette al cittadino di ottenere la sua nuova identità digitale con il quale può accedere ai tanti servizi abilitati, pubblici e privati, dal livello comunale a quello europeo.

Al termine della conferenza è intervenuto anche il sindaco Andrea Soddu: «Voglio davvero sottolineare il grande impegno di questa amministrazione su questo fronte. La rivoluzione digitale migliorerà la vita dei nostri cittadini, snellendo la burocrazia e consentendo loro di avere il comune a portata di mano. Di questo processo dobbiamo essere protagonisti guidando la nostra comunità. L’amministrazione digitale è un obiettivo fortemente voluto da questa amministrazione e la dimostrazione che i nostri comuni sono capaci di lavorare bene e ottenere risultati anche in questa stagione politica in cui si tenta di spogliarli di competenze e servizi con l’obiettivo di verticizzare tutto».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta