Irgoli. Tentata rapina al fondatore dello storico salumificio Murru: “un’offesa all’intera comunità”

Sonia

Irgoli. Tentata rapina al fondatore dello storico salumificio Murru: “un’offesa all’intera comunità”

venerdì 19 Novembre 2021 - 17:31
Irgoli. Tentata rapina al fondatore dello storico salumificio Murru: “un’offesa all’intera comunità”

La tentata rapina ad Antioco Murru  e alla moglie  lo storico fondatore del salumificio di Irgoli è un’offesa per l’intera comunità. Lo dichiara il primo cittadino del centro Baroniese Ignazio Porcu.

«È stato un pilastro economico del nostro territorio, per decenni ha dato lavoro ad oltre 100 persone e ha prodotto milioni di fatturato come nessun altro mai aveva fatto, non meritava certo una azione di questo genere» riferisce alle agenzie di stampa.

Murru è stato  picchiato insieme a sua moglie da due malviventi travisati e armati di coltello che cercavano soldi e gioielli, ma alla fine se ne sono andati a mani vuote (APPROFONDISCI).

«Condanniamo fermamente questa azione violenta, come da anni non si vedeva nel nostro paese, una comunità tranquilla – prosegue il primo cittadino – Stamattina ho chiamato il figlio di Antioco e questo pomeriggio mi avvicinerò a casa dell’anziano amico, per portare a lui e a sua moglie l’abbraccio e la solidarietà dell’amministrazione e di tutta la comunità, che è riconoscente per quello che ha fatto. Negli ultimi anni Antioco ha già sofferto molto per la crisi economica, per la quale ha dovuto affrontare un concordato fallimentare. L’azienda ora è in mano a un gruppo di suoi dipendenti che l’hanno rilevata e lui sta cercando di godersi la pensione. Speriamo – conclude il sindaco – che lui e la sua famiglia si lascino presto alle spalle questa brutta parentesi».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta