Falconi: “Chiude il distaccamento di Polizia stradale di Fonni: via gli ultimi tre agenti”

Nuovo

Falconi: “Chiude il distaccamento di Polizia stradale di Fonni: via gli ultimi tre agenti”

mercoledì 23 Giugno 2021 - 15:53
Falconi: “Chiude il distaccamento di Polizia stradale di Fonni: via gli ultimi tre agenti”

Un intervento della Polizia stradale

Chiude definitivamente i battenti il distaccamento di Polizia stradale di Fonni. A darne notizia al sindaco, Daniela Falconi, una telefonata del Questore di Nuoro: dal 30 giugno gli ultimi tre agenti rimasti in forza fino ad oggi, dopo un progressivo svuotamento avvenuto negli anni, saranno spostati verso altre destinazioni in Sardegna e nella Penisola.

«Non so se in questi anni si poteva fare di più di ciò che si è fatto – commenta la notizia il Sindaco. Credo di aver scritto decine di lettere, fatto decine di incontri e prese di posizione in ogni modo e con ogni mezzo lecito, pubblico e istituzionale. Nessuno può dire “non sapevo”. Si potrebbero dire tante cose ma la prima cosa che mi viene da dire è un grazie sincero a chi in questi anni si è battuto con noi non solo per scongiurare la chiusura ma per far capire quanto sono importanti questi presidi per un paese dell’interno, per un paese di montagna».

Il sindaco di Fonni Daniela Falconi (foto S.Novellu)

Il sindaco di Fonni Daniela Falconi (foto S.Novellu)

«Ringrazio quindi, non in ordine di importanza ma per provare ad elencare chiunque, tutto il Consiglio Comunale di Fonni, i cittadini fonnesi, l’ANCI, l’UNCEM, tutti i sindaci e i colleghi Amministratori che ci hanno aiutato e sostenuto, il senatore Gianni Marilotti per avermi fatto incontrare il vice ministro dell’interno, la deputata Mara Lapia per avermi accompagnata personalmente a Roma al dipartimento di pubblica sicurezza, i deputati Romina Mura, Pietro Pittalis, Salvatore Deidda e il senatore Giuseppe Luigi Cucca. Ognuno di loro con interrogazioni, atti parlamentari, prese di posizione ha perorato una causa non solo nostra, ma di vero principio per tutti. Tutto il Consiglio Regionale con un ordine del giorno ha fatto lo stesso.

Nonostante questa unità, cosa non scontata e di cui io vado comunque orgogliosa, e questo percorso comune evidentemente la ragioneria prevale sempre e il centralismo continua ad essere il mantra delle politiche che piovono dall’alto.

Ovviamente ho ricevuto dal Questore ampie rassicurazioni sul fatto che il territorio non verrà abbandonato e che il presidio della Polizia stradale continuerà comunque sul territorio. Non ho ragione per non crederci e staremo comunque vigili e attenti affinché questo accada davvero. Ma resta sempre quella consapevolezza amara che detto con una frase veloce “qualcuno da lontano decide per noi senza averci mai visto, mai conosciuto e senza sapere come e dove viviamo”. E questa consapevolezza mi fa comunque credere che serve, su questi temi, un ribaltamento totale della politica e delle politica. Centro e periferie così non possono ne funzionare ne andare avanti.

«Chiudo  – conclude Falconi – col ringraziamento più grande agli agenti che in questi anni hanno vissuto con noi e sono diventati a tutti gli effetti parte della nostra comunità: Fabio, Liberato, Salvo, Corrado e tutti coloro che da oltre 40 anni hanno vissuto e reso migliore la vita del nostro paese».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta