Liberu. Mobilitazione contro la privatizzazione del Pronto Soccorso di Nuoro

Sonia

Liberu. Mobilitazione contro la privatizzazione del Pronto Soccorso di Nuoro

lunedì 07 Giugno 2021 - 10:03
Liberu. Mobilitazione contro la privatizzazione del Pronto Soccorso di Nuoro

Ambulanze in attesa davanti al Pronto Soccorso di Nuoro (foto S.Novellu)

Dopo I pronto soccorso degli ospedali Ghilarza e  Oristano, sarebbe in atto la privatizzazione anche di  quello di Nuoro, facendo leva sulle prossime difficoltà che si presenteranno con l’entrata in ferie di buona parte del personale, dopo gli enormi sforzi per la lotta al Covid.

L’obiettivo è quello di un progressivo smantellamento del servizio pubblico a cui segue l’affidamento ai privati. Un progetto che non è certo un mistero, se è vero come è vero che lo stesso Sergio Pili, direttore sanitario dell’ospedale di Sanluri, ad interim del San Martino e direttore del Dipartimento ospedaliero dell’Ats, nei giorni scorsi ha dichiarato «L’esternalizzazione, originariamente pensata per gli ospedali periferici, potrebbe essere una strada percorribile per strutture come il San Martino di Oristano e il San Francesco di Nuoro».

Per Tale motivo, il movimento Liberu ha organizzato per martedì 8 giugno per le 10, una mobilitazione davanti al Pronto Soccorso del San Francesco.

«Chiamiamo tutti i cittadini, i partiti, le associazioni, gli amministratori, a partecipare al Sit-In di protesta contro la privatizzazione della sanità pubblica, e per la dotazione di adeguati strumenti e personale che ne assicurino un degno funzionamento».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta