Oliena da 24 mesi senza medico di base e per i vaccini scende in campo l’Esercito

Sonia

Oliena da 24 mesi senza medico di base e per i vaccini scende in campo l’Esercito

martedì 01 Giugno 2021 - 11:48
Oliena da 24 mesi senza medico di base e per i vaccini scende in campo l’Esercito

Oliena. L'esercito in campo per i vaccini anti-Covid.

Da 24 mesi a Oliena manca il medico di base in pianta stabile: una grave criticità che sta incidendo su tutta la popolazione, innanzitutto sulla fascia più debole ovvero gli anziani e poi anche sul resto della comunità: molti cittadini, infatti, stanno tendendo a scegliere il medico a Nuoro con il rischio che poi si opti per questa soluzione in modo definitivo da parte delle istituzioni mediche sanitarie.

«A Oliena siamo circa 7mila abitanti – spiega Guglielmo Puligheddu assessore al Turismo – ci vorrebbero almeno cinque medici ma in questo momento in attivo sono solo due, di cui uno con incarico provvisorio che si spera che diventi definitivo».

Due anni fa dopo che sono andati in pensione due professionisti sono iniziati i problemi: fin ora si è andati avanti solo con affidamenti provvisori e con difficoltà di reperimento.

Oliena. L'esercito in campo per i vaccini anti-Covid.

Oliena. L’esercito in campo per i vaccini anti-Covid.

«I tre medici che ci sono riescono a seguire un massimo di 1000 pazienti, speriamo di risolvere presto il problema». Un problema condiviso anche dall’Opposizione: «La sanità riguarda tutti e non deve avere divisioni e colore politico» dice Mattia Sanna di “Meglio Oliena” che aggiunge: «Noi come movimento abbiamo dato massima disponibilità al sindaco Sebastiano Congiu per questa battaglia per la quale ci sono stati anche diversi incontri a Cagliari con i rappresentanti della Regione ma fin ora senza risultato. C’è da dire che dobbiamo ringraziare il commissario straordinario dell’ASSL di Nuoro la dottoressa Gesuina Cherchi che ha attivato i bandi per la ricerca del medico ma questo non è stato purtroppo sufficiente».

Ieri, intanto, a Oliena si è svolto nei giorni scorsi un’importante azione congiunta che ha visto coinvolti l’Esercito Italiano, l’ATS e l’Amministrazione comunale di Oliena. Grazie a questa attività sono state vaccinate oltre 270 cittadini tra allettati e cosiddetti fragili, mentre per i circa 500 over 80 si era già provveduto in precedenza. L’accordo con l’Esercito è avvenuto in seguito all’incontro tenutosi presso la caserma di Prato Sardo a Nuoro alla presenza del generale Francesco Olla, del commissario Straordinario ARES Massimo Temussi e del sindaco di Oliena Sebastiano Congiu.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta