Oliena. La Minoranza consiliare propone un piano anti spopolamento

Sonia

Oliena. La Minoranza consiliare propone un piano anti spopolamento

giovedì 27 Maggio 2021 - 08:35
Oliena. La Minoranza consiliare propone un piano anti spopolamento

Un corposo piano contro lo spopolamento: a proporlo tre dei consiglieri di minoranza del Comune di Oliena, Mattia Sanna, Valentino Carta e Giuseppina Sedda.

«Visti i numeri decisamente preoccupanti sul divario tra nuove nascite e morti, a favore purtroppo di queste ultime, considerato anche che un numero rilevante di concittadini decide di trasferirsi in altre realtà per esigenze di studio o di lavoro» -spiegano i rappresentanti di Meglio Oliena e Azzurro – «progressivamente la soglia degli abitanti sta scendendo ben al di sotto dei settemila, con un decremento veloce e, sembrerebbe, inesorabile».  «Dati che dovrebbero far riflettere e che rappresentano una vera e propria emergenza, tanto da meritare un’attenzione particolare nell’agenda amministrativa. Anzitutto, sarebbe opportuno confrontarsi sul tema dedicando uno o più consigli comunali ad hoc o istituendo una commissione apposita sul tema, così da discutere ed elaborare una serie di provvedimenti, volti a contrastare tale complesso fenomeno».

«Tra questi -proseguono Sanna, Carta e Sedda non potranno che esservi dettagliate politiche a favore della natalità e della famiglia ma oltre a incentivi e sostegni, non si possono dimenticare i servizi connessi».

«Altro tassello fondamentale dovranno essere gli sgravi, in termini di tasse e imposte, a favore delle giovani coppie, in particolare di quelle che decidono di trasferirsi nell’area del centro storico, assieme a una progressiva sburocratizzazione dell’iter autorizzativo per ristrutturazioni, ammodernamenti e messe a norma degli immobili esistenti» -sostengono i tre consiglieri. «L’adeguamento degli strumenti urbanistici comunali alle norme attuali e un ufficio municipale dedicato all’efficientemento energetico e al bonus 110 appare un altro obiettivo indispensabile». .

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta